giovedì, Maggio 30, 2024
News

RO – LA GIUNTA HA DECISO PER LA REALIZZAZIONE DI UNA NUOVA CONDOTTA IDRICA AL SERVIZIO DI UTENZE PRESENTI NELL’AREA GOLENALE DI RO – RINASCERA’ IL “BICIGRILL”? – ANCHE MA NON SOLO…

IL BICIGRILL QUANDO C’ERA…

Ro – Un intervento per la realizzazione di una nuova condotta idrica a servizio di utenze che si trovano nell’area golenale di Ro è stato predisposto dall’amministrazione comunale di Riva del Po. Uno degli obiettivi della Giunta Zamboni è quello di valorizzare e riqualificare le aree golenali presenti nel territorio comunale di Riva del Po, come si evince dai diversi interventi effettuati nel tempo sull’area golenale di via Dazio a Ro, ultimo in ordine cronologico la manutenzione straordinaria della struttura ricettivo-turistica denominata “Bicigrill”.

Nato nel 2016, con una presentazione in pompa magna, il Bicigrill del Mulino (che nell’ottica di rinnovamento potrebbe anche cambiare nome) non è mai riuscito a sfondare, a compiere in pieno la sua funzione, nonostante sia stato premiato nei primi 10 su 54 proposti alla Regione. Un progetto slegato dal resto della gestione dell’intera area golenale di Ro, un punto di appoggio per i ciclo-amatori e ciclisti in generale e a chi si sposta lungo il Po; una sorta di faro per i ciclisti, per rendere Ro un effettivo riferimento per tutto il territorio, da Ferrara al Mare, ed anche di passaggio alla pista ciclabile Destra Po.

Dopo la ristrutturazione, con un investimento di 95mila euro, ora arriva questo intervento, proprio per rendere completamente funzionante questa struttura turistico-ricettiva, ma anche per rendere funzionale dal punto di vista impiantistico idraulico tutte le strutture già presenti presso l’area golenale. Un intervento necessario, il completo rifacimento delle condotte di distribuzione idrica presenti, perchè ormai presentano uno stato di vetustà e obsolescenza tali da non essere recuperabili.

“Vista la valenza turistico-ricettiva dell’area in parola nonché l’utilità, intrinseca ed estrinseca, e le positive possibilità che ne deriverebbero dalla rifunzionalizzazione delle strutture esistenti – specifica la nota a firma dell’architetto Marcella Leoni, capo ufficio tecnico del comune – si ritiene indispensabile l’intervento in parola anche nell’ottica della pubblicazione di successivi bandi pubblici per la gestione delle stesse. Inoltre, l’esecuzione dell’intervento deve svolgersi nel rispetto dei Criteri Ambientali Minimi Edilizia di cui al DM 23 giugno 2022 n. 256, GURI n. 183 del 6 agosto 2022 adottato nell’ambito di quanto stabilito dal Piano per la sostenibilità ambientale dei consumi del settore della pubblica amministrazione”.

I lavori hanno ricevuto anche il Nulla Osta Idraulico in relazione agli interventi impiantistici in parola da parte dell’Agenzia Interregionale per il Fiume Po (AIPo). L’intervento è stato affidato alla ditta Geo Costruzioni S.r.l. con sede legale in Tresignana, per l’importo di 23.600 euro più IVA al 22% pari a 5.192 euro, per complessivi 28.792 euro.

(dmb)

Views: 73

Condividi: