martedì, Giugno 18, 2024
News

BOSARO – VITA DIFFICILE PER IL VELOX PRESENTE SULLA STATALE PER ROVIGO – DOPO L’ABBATTIMENTO PRODITORIO DEL PRIMO VELOX IN DATA 18 MAGGIO, OGGI E’ STATO “ABBATTUTO” ANCHE IL SECONDO ANCORA DA INSTALLARE – LA PRIMULA ROSSA DEI VELOX E’ INDAGATA DAI CARABINIERI…

Bosaro – Sembra un film di fantascienza, ma così non è, perché il velox che si trova sulla statale 16 Adriatica a Bosaro è stato nuovamente abbattuto.

Nella notte tra martedì 18 e mercoledì 19 luglio ignoti hanno nuovamente segato il palo che sorregge il velox che si trova posizionato all’ingresso del paese per quanti arrivano da Ferrara, rendendo necessario un nuovo intervento dei vigili del fuoco per la messa in sicurezza e la rimozione degli ostacoli.

Dopo l’ennesimo abbattimento il palo era rimasto sulla sede stradale rappresentando un pericolo per chi transitava. La tecnica utilizzata appare la medesima dell’altra volta: una incursione con il flessibile, col quale il dispositivo è stato segato alla base.

Il primo atto vandalico di questo tipo era avvenuto esattamente due mesi fa, nella notte tra il 18 e il 19 maggio scorsi, tanto da far pensare che queste date siano anche quelle che stanno antipatiche all’anonimo “contestatore”. Dopo
un mese il velox era stato ripristinato e ancor oggi pareva non essere ritornato in funzione, in attesa di tutti i nulla osta necessari.

Di fianco si vedeva anche una telecamera, o presunta tale: forse l’intenzione era quella di controllare anche atti vandalici di questo genere. L’iniziazione non è avvenuta, perché qualcuno lo ha abbattuto prima. I commenti sui social, arrivati a centinaia, inneggiano l’autore del gesto, arrivando a definirlo “un eroe”.

Un gesto però che fa molto riflettere, soprattutto sull’esistenza e il valore di prevenzione di questi apparecchi, istallati per fare cassa, quando invece un tutor sarebbe molto più utile. Una azione molto simile era stata condotta nella notte tra 28 e 29 maggio, a Giacciano con Baruchella, ai danni di un altro velox fisso di recente installazione e al centro di molte polemiche.

Su entrambi gli episodi sono attualmente in corso le indagini delle forze dell’ordine, per cercare di individuare il responsabile. O i responsabili. Una revisione del da farsi ne vale sicuramente la pena

(lc)

Views: 70

Condividi: