BERRA – IL SINDACO ZAMBONI “ELOGIA” LA PRESENZA IN CONSIGLIO (28.12.22) DELLA CONSIGLIERA BELLETTATO (OPPOSIZIONE) – LA CONSIGLIERA SIMONI NON LA PRENDE BENE E QUALCHE RAGIONE CE L’HA…

FABIANA BELLETTATO

Berra “Ringrazio la presenza della consigliera della Lega. Voglio sottolineare il fatto che le altre opposizioni siano assenti in una seduta così importante, che poteva essere da stimolo alla maggioranza, una occasione, per chi siede sui banchi dell’opposizione, per presentare mozioni, fare domande, richieste di correttivi al bilancio. Un plauso quindi alla presenza della consigliera Bellettato, mentre chi fa tanta opposizione in sedi che non sono quelle istituzionali, questa sera, purché giustificati, sono assenti”.

Queste le parole pronunciate dal sindaco di Riva del Po Andrea Zamboni al termine dell’ultimo consiglio comunale dell’anno 2022. Affermazione che non ha lasciata indifferente la consigliera di minoranza Daniela Simoni (Gente di Riva del Po), una delle assenti giustificata, che decide di replicare. “Per quel che mi riguarda – dice Simoni – 2 sono state le sedute alle quali non ho partecipato nell’annualità che si è appena chiusa ed entrambe per motivi di salute. Mi viene da dire però, da quale pulpito viene la predica.

Ci sono voluti ben 3 anni per regolamentare e convocare la commissione dei capigruppo e nessun’altra è stata costituita (per es. quella al bilancio: giustappunto sarebbe strumento molto importante). Ricordo che le commissioni esercitano funzioni consultive e preparatorie degli atti e dei provvedimenti consiliari e di controllo sull’attività dell’Amministrazione Comunale e quindi si spiega chiaramente perché non sono contemplate dal nostro “democratico” sindaco.

Non è mai stata accolta nessuna interpellanza, interrogazione o mozione da me presentata in 3 anni e sono state tante. Questo per spiegare l’utilità del confronto consiliare tanto osannato dal sindaco. Per non dire poi del cattivo gusto di parlare di chi non è presente e come tale non può difendersi.

Mentre il sindaco e la maggioranza hanno approvato il loro “libro dei sogni 23-25″ io, a differenza loro che nemmeno si sono degnati, auguro buone feste, tanta salute, tanta serenità ed un pizzico di umiltà e di sincerità. Termino, precisando ancora una volta, che io continuerò a svolgere la mia attività di consigliere comunale dove ritengo che sia più utile ovvero tra la Gente e per la Gente”.

(d.m.b.)

Hits: 98

Condividi:

Lascia un commento