CODIGORO – NASCE IL PRIMO REPARTO A CAVALLO DELLA PROTEZIONE CIVILE – SARA’ COLLEGATO CON CARABINIERI E POLIZIA PROVINCIALE – LA PRESENTAZIONE UFFICIALE E’ AVVENUTA OGGI 2 MAGGIO IN PIAZZA MATTEOTTI ALLA PRESENZA DELLE AUTORITA’ CITTADINE

Codigoro – Nasce a Codigoro il primo #reparto a #cavallo della #Protezione #Civile, frutto piu’ maturo di una sinergia avviata due anni fa tra il Comune di Codigoro ed il Nucleo di Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Carabinieri dell’Alto Ferrarese, presieduto da Luciano Avantaggiato, è rappresentato dalla nascita del reparto a cavallo della stessa associazione di volontariato.

Sette sono i binomi della neonata formazione, coordinata da Simone Seghi che da lunedì 3 maggio intraprenderà il monitoraggio delle aree verdi e boschive della provincia, in collaborazione con la Polizia Provinciale.

Sul territorio comunale di Codigoro il reparto a cavallo della Protezione Civile proseguirà i servizi di controllo già effettuati a piedi nel complesso abbaziale di Pomposa, nei parchi e in occasione di eventi e manifestazioni.

La presentazione ufficiale è stata effettuata oggi pomeriggio, domenica 2 maggio, in Piazza Matteotti, dopo che il corteo a cavallo ha attraversato alcune delle vie principali del capoluogo.

“E’ motivo di gioia e di orgoglio constatare che proprio a Codigoro nasce una realtà di volontariato, che valorizza l’impegno della Protezione Civile – ha detto il sindaco Sabina Alice Zanardirafforzando e consolidando un legame unico e speciale, quale è quello che intercorre tra il cavallo ed il suo addestratore. Il presidio a cavallo della nostra Protezione Civie è un vanto di questo territorio, che può segnare il passo ed essere preso a modello di riferimento per altri territori. D’ora in poi potrà essere assicurata una sorveglianza e una presenza capillare anche in quei luoghi, dai parchi, alle aree rurali, non accessibili con mezzi a motore”.

Il vice comandante della stazione Carabinieri di Codigoro, Maresciallo Vincenzo Cauteruccio, ha portato il sostegno dell’Arma, mentre don Marco Polmonari ha benedetto le nuove speciali “pattuglie” formate da sette cavalli americani (Witko, Laki, Trudi, Sophie, Sierra, Checca e Yuma) e da altrettanti cavalieri.

Presente anche Luca Barboni, manager della multinazionale turca Kastamonu, nonchè volontario dell’ANC Alto Ferrarese. Per dare il benvenuto alla nuova realtà, da Cento, dove ha sede, è intervenuto anche il nucleo cinofilo dell’ANC Alto Ferrarese, coordinato da Walter Chessa, ma erano presenti alla speciale inaugurazione anche rappresentanze dell‘AVPC Delta Po e di Mesola.

“Ringrazio tutti i partecipanti – ha concluso il sindaco – tra i quali il Presidente del Nucleo di Protezione Civile ANC Alto Ferrarese Marcello Gumina, il quale ha parlato della costante vicinanza della Protezione Civile ai bisogni primari della popolazione, vicinanza che d’ora in poi sarà assicurata anche attraverso il nuovo reparto a cavallo”.

(d.red.)

Hits: 24

Condividi:

Lascia un commento