CODIGORO – IL SONDAGGIO PROMOSSO DA CADF DA’ UN GIUDIZIO POSITIVO DELL’ATTIVITA’ DEL CONSORZIO – L’88,2 PERCENTO DEGLI INTERVISTATI SI DICE SODDISFATTO DEI SERVIZI EROGATI

Codigoro – Sono l’88,2 % degli intervistati quelli che hanno espresso una valutazione complessiva favorevole sui servizi erogati da CADF.

L’indagine “Customer satisfaction”, erogata dal Cadf, ha l’obiettivo di definire il grado di soddisfazione degli utenti CADF riguardo al servizio fornito ed è stata resa nota in questi giorni dal Consorzio. Lo studio ha coinvolto 2.275 utenti, suddivisi tra i residenti del comune di Comacchio (1.012 persone) e gli altri comuni gestiti da CADF (1.263).

Come previsto dalla diversa metodologia di indagine, rispetto alla distribuzione in classi di età e titolo di studio dei rispondenti, quest’anno si è registrato un notevole aumento di persone più giovani e con un titolo di studio più elevato.

Continuità e regolarità del servizio, intese come assenza di interruzioni, e cortesia e disponibilità del personale al telefono, sono due dei tanti punti di forza del servizio, mentre tra i dati negativi emergono i tempi di risposta, sia telefonici che di interventi per la risoluzione dei problemi.

Altri dati interessanti emersi dall’indagine sono : peggioramento del servizio (4,8%), servizio migliorato (8,5%),  il 57,5% degli utenti intervistati dichiara di non esserne a conoscenza delle attività alternative del consorzio, nonostante le numerose attività svolte e le migliaia di studenti coinvolti nei progetti del CEA in questi anni.

Sale a 26,7% la quota di coloro che saprebbero come procurarsi la Carta dei Servizi di CADF rispetto all’8,5% della scorsa rilevazione. Il 17,8% dichiara inoltre di conoscerne in modo approfondito i contenuti. Ultimo ma non ultimo “solo” il 57,5% dichiara di non bere l’acqua del rubinetto portando come motivazione principale l’abitudine all’utilizzo di acqua minerale.

Questo dato, in linea con le medie nazionali, stimola la volontà di insistere sulle attività di sensibilizzazione e informazione dell’Azienda per un uso più consapevole delle risorse idriche, sulla qualità garantita dell’acqua potabile e sulla necessità di ridurre l’utilizzo inutile di plastica usa e getta.

(m.b.)

Hits: 38

Condividi: