GUARDA – IL COMUNE DI RIVA DEL PO PIANGE UN’ALTRA VITTIMA DEL COVID: ARTURO ORLANDINI MORTO A SOLI 49 ANNI PER QUESTA “STUPIDA” MALATTIA – ERA IMPEGATO ALLE POSTE ED E’ STATO CORRISPONDENTE PER LA NUOVA FERRARA E IL RESTO DEL CARLINO – CIAO ARTURO FAI BUON VIAGGIO

ARTURO ORLANDINI

Guarda – Il Comune di Riva del Po piange un’altra vittima del covid-19, l’ennesima, la 22esima dicono le statistiche ma c’è chi ne aggiunge altri 2. Poco importa, perché a morire questa volta è un 49enne. Arturo Orlandini, impiegato presso le poste, è deceduto nei giorni scorsi a causa del covid, tragica fine che aveva fatto anche la mamma il 12 aprile.

Per molti anni Arturo ha calcato molti uffici postali della zona, anche con incarico di facente funzione del direttore, perché persona capace e disponibile e ultimamente aveva sede fissa a Coccanile. Tra le sue passioni gli animali, Madonna e scrivere. Collaboratore per molti anni per La Nuova Ferrara era poi passato al Resto del Carlino che però ha abbandonato per impegni di lavoro.

“Mi piace scrivere, ma non è il mio lavoro e quindi ho deciso di smettere” mi aveva confidato. Ci eravamo conosciuti proprio in quell’ambito, quello di collaboratori. Passato al Carlino mi chiamava e messaggiava spesso, per informazioni, notizie ed altro. Da quando aveva smesso di fare il collaboratore ci sentivamo poco e ci vedavamo solo in posta, anche a Berra, ma era sempre una “rimpatriata”: ci raccontavamo cosa era successo durante il periodo che non ci eravamo  visti.

Ora, a distanza di 2/3 mesi, tant’è che non ci vedavamo, vengo a sapere della tragica scomparsa, seguita a breve distanza da quella della mamma. Mi mancheranno i suoi incontri: quando entravo in un ufficio postale della zona guardavo sempre se c’era Lui. Ciao Arturo, fai buon viaggio.

(moreno brugnati)

Hits: 184

Condividi:

Lascia un commento