CODIGORO – IL CADF RINNOVA IL “FONDO RISCHI FUGHE ACQUA” ANCHE PER IL 2021 – VERRA’ APPLICATO CON IL SISTEMA DEL SILENZIO/ASSENSO: CHI NON LO VUOLE LO DEVE COMUNICARE IN FORMA SCRITTA – LA PROCEDURA APPARE UN PO’ FORZOSA AD UN PRIMO ESAME

Codigoro – Anche per il 2021 il Cadf rinnova l’adesione per il Fondo Rischi Fughe Acqua, sia per quanto riguarda l’adesione che l’importo rimborsabile.

Ci sono delle novità importanti. “La prima novità riguarda la modalità di adesione – spiega Cadf non sarà più inviato un bollettino per aderire con il pagamento dello stesso ma l’adesione seguirà il principio del silenzio assenso. Coloro che vorranno aderire al Fondo Rischi Fughe Acqua non dovranno fare nulla, in quanto si vedranno addebitata la quota di adesione nella bolletta dei consumi. Chi invece non vorrà aderire al Fondo Rischi Fughe Acqua dovrà comunicare la “non adesione “in forma scritta (lettera, fax o mail) indicando il codice contratto di riferimento o altro codice identificativo del contratto intercorrente con C.A.D.F. S.p.A. entro il 31 dicembre prossimo.

L’importo della quota di adesione non ha subito variazioni rispetto al passato ed è pari ad euro/anno 15,00 (iva compresa). È data comunque la facoltà di recedere in qualunque momento dal Fondo così com’è possibile aderire successivamente ad un diniego, inviando apposita richiesta scritta (lettera, fax o mail) indicando la lettura del contatore.

Nel caso di adesione successiva, la copertura avrà decorrenza dal primo giorno del mese successivo e l’Azienda si riserva la possibilità di eseguire la verifica della lettura”.

Cadf comunica anche che nei prossimi giorni sarà recapitato a casa dagli utenti il cartaceo con le spiegazioni e i moduli del caso.

(m.b.)

Hits: 152

Condividi: