COPPARO – IL COMUNE HA PRESENTATO ALL’USL DI FERRARA DOMANDA PER LA GESTIONE DELLA CAMERA MORTUARIA – I LOCALI NECESSITANO DI MANUTENZIONE E RISTRUTTURAZIONE PER ACCOGLIERE LE NUOVE TECONOLOGIE

CAMERA MORTUARIA DI COPPARO – INGRESSO

Copparo – Il Comune di Copparo ha presentato all’Azienda Usl di Ferrara una nuova proposta relativa alla convenzione della camera mortuaria, nell’intento di procedere quanto prima all’apertura della struttura ubicata nel complesso della Casa della Salute e tenuto conto che non ne sono stati utilizzati gli spazi opzionati per l’esecuzione dei tamponi.

Sondata la disponibilità dell’Ausl, l’amministrazione comunale avanza una modifica alla concessione dei locali, sottoscritta il 25 febbraio 2020, a fronte della quale procedere all’esecuzione di lavori aggiuntivi necessari per rendere l’immobile idoneo alla finalità di utilizzo, il cui costo è stimato di 52mila euro.

Due le ipotesi: il prolungamento della durata del contratto a venti anni anziché dieci, con l’obbligo di versare un canone, pari a poco più di 15mila euro, solo per i primi dieci anni o di “spalmare” il canone su venti anni, e la riduzione del canone annuo in capo al concessionario (Comune di Copparo) andando a decurtare in quota parte annuale i lavori di manutenzione straordinaria.

Dopo l’ultimazione della riqualificazione, attuata dall’Ausl, i sopralluoghi condotti hanno rilevato diverse problematiche, che l’Azienda ha provveduto a risolvere, tuttavia si è dovuto constatare che permangono dei problemi legati a sostituzione di infissi e realizzazione di opere murarie.

Il Comune ha ritenuto dunque di poter accelerare i tempi procedendo direttamente, fatta salva la modifica proposta per assorbire i costi di una manutenzione straordinaria, dal momento che, in qualità di concessionario, sarebbe di competenza soltanto quella ordinaria. Questa sinergia consentirà di rendere più spedito il percorso verso l’apertura, che anche l’emergenza sanitaria ha contribuito a rallentare.

Intanto già l’anno scorso si è provveduto ad affidare la gestione delle attività riguardanti la struttura obitoriale, fatta esclusione delle attività medico legali e di medicina necroscopica, a Gecim. La società ha già effettuato, fra gli interventi di natura straordinaria previsti dal contratto, la manutenzione straordinaria dell’area di accesso camera mortuaria e l’acquisto di arredi e forniture e affiderà l’installazione dell’impianto di videosorveglianza e antintrusione, di automazione degli ingressi e il sistema di allarme salma.

(c.c.)

Hits: 39

Condividi:

Lascia un commento