TAMARA – IL CADF HA DATO CORSO A “METTIAMO RADICI PER IL FUTURO” UN PROGETTO PROMOSSO DALLA REGIONE EMILIA ROMAGNA CHE PREVEDE DI DARE DIMORA A NUOVE PIANTE PER SOSTENERE L’AMBIENTE – ENTRO L’ANNO CE NE SARANNO 84

Tamara – Un progetto per la valorizzazione del territorio e nell’educazione alla sostenibilità ha preso il via nei giorni scorsi da parte di “CADF: La Fabbrica  dell’Aria”. Il primo passo del progetto è stato la partecipazione al progetto “Mettiamo Radici per il Futuro”, promosso dalla Regione Emilia-Romagna e avviato lo scorso primo ottobre, che ha l’obiettivo di estendere la superficie boschiva su tutto il territorio regionale, contribuendo così alla lotta contro i cambiamenti climatici e al miglioramento della qualità dell’aria.

Proprio all’interno di questo piano green CADF si è impegnato nel garantire la piantumazione, entro quest’anno, di 84 piantine lungo il perimetro dell’area in cui sorge l’impianto di sollevamento (ex depuratore acque reflue) di Tamara (frazione di Copparo) in Via Primicello.

Le piante scelte rappresentano tre specie arbustive autoctone del territorio, che non necessitano di particolari e frequenti interventi di manutenzione: viburno (Viburnum opulus), ligustro (Ligustrum vulgare) e fusaggine (Euonymus europaeus L.).

CADF ha provveduto tra l’altro anche all’installazione di un impianto di irrigazione a goccia, che permetterà alle piantine di crescere al meglio nelle fasi successive alla loro piantumazione. L’obiettivo principale del progetto “CADF La Fabbrica dell’Aria” è quello di incrementare la piantumazione anche nei prossimi anni in altri impianti CADF, con lo scopo di neutralizzare le emissioni di gas serra proprio mediante la compensazione forestale di CO2 equivalente.

(d.m.b.)

Hits: 14

Condividi: