BERRA – LA SITUAZIONE DELLE COMUNICAZIONI, NEL COMUNE, E’ TRAGICA E NON SI E’ CAPITO BENE SE E QUANDO SI POTRA’ MAI NAVIGARE IN INTERNET, NON DICO, AD ALTA VELOCITA’ MA A VELOCITA’ NORMALE – UNICA BUONA NOTIZIA: OPEN FIBER HA TERMINATO LA POSA DELLA FIBRA OTTICA…

Berra – Sono terminati i lavori per la posa della fibra ottica nel comune di Riva del Po, una buona notizia, per altro ufficiosa, che potrebbe far sembrare che da oggi le cose andranno meglio. Ma purtroppo non è così perché da dieci giorni alcune abitazioni nella zona orientale del paese di Berra sono senza telefono e dal 19 di giugno anche senza internet.

Eppure con queste nuove tecniche di comunicazione posate da poco la velocità dovrebbe essere una garanzia di funzionalità.

“Sono anni che periodicamente succedono queste interruzioni – spiega uno dei residenti – vengono, aggiustano ma dopo poco ci risiamo. Eppure non serve un ingegnere, un tecnico per capire che il problema sta in una linea obsoleta, degradata, che non sopporta e supporta più nemmeno il minimo sforzo. Anche i tecnici stessi che intervengono non riescono a trattenere il disappunto su quanto vedono”.

Da quando è stata fatta la segnalazione del guasto sono già intervenute due squadre di tecnici.

“Sabato due ragazzi hanno lavorato per tutto il giorno – ci spiegano – Sono arrivati alle 7,30 del mattino e se ne sono andati alle 6,30 di sera con un nulla di fatto”.

“Questa mattina ho chiamato il gestore – ci spiegano ancora – e hanno detto che si tratta di un guasto importante (per fortuna lo hanno riferito, perché noi non c’eravamo accorti!!!) sulla linea principale e il ripristino è previsto per il 24 giugno”.

Da alcuni giorni e a pochi passi da questa linea vecchia e volante passa la fibra ottica, un traguardo atteso da tempo ma che ancora non è in piena funzione.

“Ci hanno detto, ma solo verbalmente, che possiamo già fare richiesta per la fibra – ci dicono alcuni cittadini – ma ancora non abbiamo informazioni precise. Chiamando alcuni gestori telefonici ci riferiscono che non tutte le zone sono già coperte dal servizio e quindi bisogna aspettare (forse questo è il motivo per il quale non vi è stata ancora una comunicazione ufficiale). Ormai abbiamo aspettato tanto, che settimana più, settimana meno non fa la diffetenza”.

Ma nel mentre è con tanta tecnologia che passa davanti a casa diverse famiglie sono “isolate” dal resto del mondo.

(d.m.b.)

Hits: 195