SERRAVALLE – L’AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE INIZIA UNO STUDIO DI FATTIBILILITA’ PER LA SISTEMAZIONE DEL PONTE PIETROPOLI

Serravalle Limitazione al transito con introduzione di un senso unico alternato, senza limiti di portata. Questa era stata la decisione dell’amministrazione provinciale per quanto riguarda il ponte Pietropoli (meglio conosciuto come il ponte “dal sgnor Checo”), che attraversa il Canal Bianco a Serravalle, lungo la Sp 12 Bivio Pampano-Ariano.

Ora la stessa amministrazione provinciale ha incaricato uno studio ingegneristico della provincia di Rimini per la progettazione della manutenzione straordinaria. La vicenda del ponte era arrivata alla cronaca in quanto un cittadino, dopo diverse segnalazioni e un nulla di fatto, aveva fatto intervenire i carabinieri.

Il problema consiste in una crepa che si è aperta e si allarga sempre di più su uno dei piloni principali, costruito con i “vecchi” mattoni e che, secondo l’amministrazione provinciale, è sempre stato sotto controllo. I cittadini si fidano poco e si sono chiesti del perché la decisione di un senso unico alternato se non vi sono pericoli.

Sta di fatto che l’amministrazione provinciale aveva annunciato un intervento a lungo termine (per mancanza di fondi immediati), che ora sta partendo con questa progettazione.

I lavori rientrano in un più ampio progetto di recuperi, dove sono stati messi a disposizione 400mila euro.

“A noi interessano poco i contorni – hanno commentato i Serravallesi dopo aver ricevuto la notizia – a noi interessa che il ponte venga messo in sicurezza, anche se siamo sempre dell’avviso che quel ponte vada rifatto, con tecniche e materiali più moderni”.

(l.c.)

Hits: 241