RIVA DEL PO – NASCE IL PROGETTO D.U.F.I.: DONNE, UOMINI, FAMIGLIA, INFANZIA – IN SOSTEGNO DI PERSONE CHE HANNO BISOGNO DI AIUTO

SILVIA BRANDALESI

Riva del Po – Le note vicende, anche locali, suggeriscono sempre più l’esigenza di creare una rete in supporto delle persone più fragili, colpite molto spesso da comportamenti violenti e atti a togliere dignità, se non a creare situazioni che vanno a ledere la libertà personale e spesso a mettere in pericolo la vita stessa delle persone.

L’impegno degli amministratori di Riva del Po guarda con attenzione a questi problemi, con la nascita del progetto “D.U.F.I.: Donne, Uomini, Famiglia, Infanzia”.

“Non si tratta soltanto di violenza contro le donne – spiega l’assessore Silvia Brandalesima anche di bullismo, maltrattamenti in generale, disabilità.

Proprio per questi motivi, il nostro focus, all’interno dell’Assessorato alle Pari Opportunità, sarà quello di creare e realizzare una rete di relazioni ed azioni atte a supportare i cittadini che vivono in condizioni di fragilità, sia all’interno che all’esterno della famiglia: da qui la nascita del progetto.

Nei nostri obiettivi vi è l’intento di creare un punto di ascolto per donne in difficoltà, allo scopo di indirizzarle ad enti specifici (si pensi allo Sportello Viola, ad esempio), avvalendoci della collaborazione con le Forze dell’Ordine.

Non riceveranno aiuto solo donne, ma anche minori vittime di violenza domestica o bullismo, uomini che vogliano e sentano l’esigenza di intraprendere un percorso di cambiamento ed assumersi la responsabilità del loro comportamento violento o certamente sbagliato.

La finalità di questo progetto, quindi, è creare le basi e i presupposti per un rapido orientamento ed indirizzamento a quelle Associazioni in grado di prestare aiuto e supporto a 360 gradi a persone in difficoltà”.

(d.m.b.)

Hits: 322