sabato, Giugno 15, 2024
News

OCCHIOBELLO – ASTA DI MERCOLEDI’ 5 GIUGNO – OUTLET VILLAGE SRL – UFFICIALIZZATO IL FALLIMENTO – UN COMPLESSO NATO DA UN PROGETTO AMBIZIOSO HA DOVUTO CEDERE AL MERCATO

OUTLET SRL – Foto di repertorio

Occhiobello – ” Nella seduta d’asta di stamane, mercoledì 5 giugno, il complesso dell’ex outlet di Occhiobello, fallimento di Occhiobello Outlet Village s.r.l., è stato aggiudicato dalla stessa società che acquisì nel novembre del 2023 anche i terreni ai lati del complesso, dal fallimento di Costruzioni Generali s.r.l.”.

A dare la notizia è il sindaco uscente, e candidata, Sandra Coizzi, confermata dal liquidatore del fallimento, il commercialista Marcello Ranzani di Occhiobello. Finisce così l’agonia di una struttura che era partita alla fine del 2008 e che doveva essere inaugurata nella primavera del 2010. Molti i propositi annunciati: una superficie di oltre 120 mila metri quadrati, un vero e proprio paradiso per lo shopping, con 74 punti vendita, con un mix merceologico che va incontro alle esigenze del pubblico (uomo/donna, bambino, casa, sport) con marchi prestigiosi internazionali, un bacino di utenza di 5,35 milioni di consumatori con ulteriori 3,3 milioni di possibili utenti.

E non doveva finire qui, perché era prevista la costruzione di un piccolo porto che permetteva, in futuro, di raggiungere l’Outlet Village anche per via fluviale. L’Outlet ha avuto una storia complicata e complessa, irta di trappole e ostacoli, è stato realizzato incontrando gravi inceretezze, è stato inaugurato in pompa magna nel 2017 con un numero esiguo di negozi: un outlet nato per incentivare il territorio e finito invece in beghe giudiziarie e importanti aziende rovinate.

L’Outlet fallito prima ora sarà una realtà produttiva seria e efficace. Gli acquirenti hanno presentato un piano che porterà certamente rinnovamento e beneficio al territorio. “La triste vicenda Outlet è finita – ha commentato Sandra Coizzi – Adesso comincia l’era della riqualificazione, della rinascita”.

(dmb)

Views: 108

Condividi:

Lascia un commento