sabato, Luglio 20, 2024
NewsPolitica

SERRAVALLE – LEONARDO PEVERATI HA SCELTO DI TORNARE ALLA POLITICA ATTIVA – SI CANDIDERA’ PER LA LISTA CIVICA “GENTE DI RIVA DEL PO” – UNA LISTA, DICE LUI, CHE PERSEGUE IL CAMBIAMENTO E L’ALTERNANZA – CON DANIELA SIMONI

Leonardo Peverati, nato, cresciuto e tutt’ora abitante a Serravalle (ex Comune di Berra), classe 1956 in pensione.
Ha lavorato alla C.N.A. (Associazione Artigiani) di Berra negli anni ’80 per poi trasferirsi, come impiegato amministrativo, al petrolchimico di Ferrara. Sposato, due figli e come ama spesso ricordare “felicemente nonno”.
Attivo fin da ragazzo nel volontariato, ha fatto parte di comitati per l’organizzazione di fiere e di vari eventi paesani. Legato da sempre al mondo del volontariato specie per essere stato fra i fondatori dell’Ente Palio di Serravalle e per esserne stato attivo collaboratore per oltre trent’anni.
Dal 1990 al 1999 e dal 2009 al 2014 ha ricoperto la carica di Consigliere Comunale del Comune di Berra, sempre in minoranza. Già nel 1995 in Consiglio alla guida di una Lista Civica, “Gente di Berra”, che ottenne allora tre consiglieri dei cinque a disposizione delle minoranze.

Convinto sostenitore dell’iniziativa privata, vista non come controparte, ma come veicolo di sviluppo e progresso sociale.
Dice Peverati: Quando Daniela me l’ha chiesto, a dire la verità a più riprese, non ho potuto dire di no. Mi ricandido nel tentativo di dare una mano ad un progetto nel quale credo fermamente e mi spiego. Il pensiero dominante di una buona amministrazione deve essere quello di far sì che ci sia una vera vicinanza delle istituzioni comunali ai cittadini. Solo l’ascolto e la conoscenza del territorio che ci circonda possono portare a intenti comuni. Un cambio vero di mentalità in tutti i settori della nostra comunità: sanità, scuola, attività produttive (artigianato, piccola industria, commercio e agricoltura), giovani ecc… Attenzione alle loro richieste e alle loro aspettative, consci dei limiti delle istituzioni comunali sì, ma con la certezza di averla sempre al proprio fianco nel ricercare soluzioni positive”.
Prosegue Peverati:“Mettere mano a una riorganizzazione della macchina comunale e necessario e perfino urgente. I dipendenti devono essere messi in condizione di lavorare bene e con una organizzazione chiara, nel nostro municipio e nel rapporto con l’Unione Terre e Fiumi di cui facciamo parte”.

Leonardo Peverati dunque si candida, come dice lui “…. per il cambiamento e l’alternanza perseguite da Daniela Simoni e dalla sua squadra”.

Red

Views: 449

Condividi: