giovedì, Luglio 18, 2024
News

BERRA – UNA DONAZIONE A FAVORE DELLA BIBLIOTECA E’ STATA EFFETTUATA DAL COLONNELLO QUILIANO GRANDI DI NASCITA SERRAVALLESE – LA CONSEGNA AVVERRA’ A MANI DEL SINDACO IL 30 SETTEMBRE

Berra – Una donazione a favore della Biblioteca Comunale di Riva del Po è stata proposta dal Sig. Quiliano Grandi, Tenente Colonnello di nascita Serravallese.

Il signor Grandi ha espresso la volontà di donare alla Biblioteca Comunale di Berra, del materiale storico-geografico, e nello specifico l’Opera in tre volumi “Insediamento storico e beni culturali. Alto Ferrarese e Basso Ferrarese.”, a cura di Walter Baricchi e Pier Giorgio Massaretti, Ed. Amministrazione Provinciale di Ferrara, 1990-1993, e “Il testamento del capitano Grandi”, di Marco dalla Torre, Ed. Ares, 2021.

Con tale volontà il Ten. Col. Grandi, intende mantenere vivo ai posteri il legame con la terra che ha dato i natali a lui, e ai membri della sua famiglia, prima del trasferimento nella città di Ferrara per il completamento degli studi superiori e successivamente a Roma, dove ha compiuto una brillante carriera militare, sia come membro dell’Esercito Italiano che come volontario del Sovrano Militare Ordine di Malta. Con tale atto di liberalità il Ten. Col. Grandi intende, altresì, mantenere viva la memoria del Cap. Grandi, medaglia al valore militare e suo cugino in quarta generazione, alpino di
indubbia capacità e dalle apprezzate doti umane nonché capitano di battaglione nella campagna di Russia.

Nella biografia di Marco Dalla Torre ne “Il testamento del capitano Grandi”, l’autore maneggia con scrupolo da storico (e da alpino) tutte le fonti in suo possesso sulla figura del capitano, facendo emergere il ritratto affascinante e provocatorio di una vera e propria leggenda degli alpini. Sempre portato a diffondere buon umore, desideroso di conquistarsi i sottoposti con l’esempio e la compartecipazione e non con il vanto delle mostrine; un soldato estremamente valoroso, capace di affrontare scalate proibitive e campi minati.

Ma le donazioni non finiscono qui, perché lo stesso Ten. Col. Quiliano Grandi, ha manifestato la volontà di donare anche un piatto (del quale ad oggi non sono note le specifiche) realizzato dai maestri ceramisti di Deruta (PG), cittadina umbra conosciuta in tutto il mondo per la bellezza delle sue ceramiche. Il manufatto in parola ha l’intento di raffigurare il nuovo stemma del Comune di Riva del Po, ideato e realizzato, dopo attenta ricerca storica, dal prof. Giovanni Raminelli e sarà consegnato all’amministrazione, insieme ai volumi di cui sopra, presumibilmente il 30 settembre prossimo.

Per l’amministrazione comunale di Riva del Po si tratta di materiale di peculiare interesse storico-geografico non solo locale ma di indubbia importanza per l’intero territorio della Provincia di Ferrara, in quanto si prendono in considerazione centinaia di immagini fotografiche in bianco e nero di edifici e costruzioni. Ciascuno dei tre volumi è corredato da un apparato bibliografico delle località rilevate e delle fotografie riprodotte nonché dalla mappa degli insediamenti storici e dei beni culturali del territorio di riferimento.

L’amministrazione rivierasca ha accolto con piacere questa proposta di donazione, che andrà ad incrementare la consistenza del patrimonio documentale del Comune di Riva del Po, in particolare della biblioteca comunale ed è pensata a beneficio dell’intera comunità, al fine di divulgare la conoscenza del territorio ferrarese locale e provinciale nonché di mantenere vivo il legame della famiglia Grandi con la terra natia, e che sarà così conservata presso la Biblioteca Comunale, in località Berra, mentre la ceramica raffigurante il nuovo stemma dell’ente presso la sede comunale.

(dmb)

Views: 164

Condividi: