BERRA – AVVENUTI OGGI 28 SETTEMBRE I LAVORI DI SFALCIO DELL’ERBA SULLE STRADE DEL TERRITORIO DI RIVA DEL PO – ERANO ATTESI CON ANSIA DALLA POPOLAZIONE E DA PARECCHIO TEMPO…

Berra “La ditta incaricata dalla Provincia per lo sfalcio dell’erba ha dovuto rallentare le operazioni perché è stata impegnata per la rimozione degli alberi caduti a seguito dell’intenso fortunale dello scorso 19 agosto, quindi per mettere in sicurezza i tratti stradali interessati.

Terminata la rimozione di rami e alberi, la stessa impresa ha potuto solo recentemente riprendere i lavori di sfalcio che, salvo altri imprevisti, dovrebbero concludersi nel giro di pochi giorni, ripristinando, dunque, le normali condizioni di visibilità e sicurezza anche di quel tratto di viabilità provinciale (SP12)”.

Questa la risposta data dalla provincia dopo reiterate proteste dei cittadini di Riva del Po. Oggi, mercoledì 28 settembre, è apparsa sulla strada provinciale SP12 la macchina operatrice per lo sfalcio dell’erba, un evento molto atteso e che ogni anno si fa desiderare, un ritardo molto contestato dai cittadini, perché in alcuni punti non si vedevano più i cartelli stradali e la visibilità era compromessa, con un pericolo costante per i veicoli in transito.

Ora i segnali stradali sono stati riesumati, le curve sono ritornate a farsi vedere e la sicurezza degli automobilisti è ritornata ai standard normali. Rimane però da sfalciare il punto più pericoloso, quello della rampa che da via Dazio a Ro porta sulla strada provinciale SP14. Ancora oggi, mercoledì 28 settembre, molti automobilisti segnalano che l’erba è ulteriormente cresciuta, diminuendo sempre più la visuale per chi deve immettersi sulla provinciale. Ma siamo sulla buona strada, purché il fortunale ci assista.

(d.m.b.)

Hits: 93

Condividi: