domenica, Aprile 21, 2024
News

BOSARO – INSTALLATO UN NUOVO AUTOVELOX SULLA STATALE 16 DA POLESELLA A ROVIGO – SARA’ ATTIVO ENTRO LA FINE DI FEBBRAIO 2023

Bosaro – Sarà attivo entro la fine di febbraio o al massimo i primi di marzo l’autovelox che si trova sulla Statale 16 a Bosaro, la strada che da Polesella porta a Rovigo, giornalmente percorsa anche da molti ferraresi, soprattutto da chi
risiede nel comune di Riva del Po, sia per lavoro ma anche per recarsi al Centro Commerciale “La Fattoria”.

Una volta terminato il collaudo tecnico lo strumento inizierà a funzionare. Il velox è installato nella corsia con direzione Rovigo, poco prima del ponte sul Collettore Padano, proprio all’inizio del centro abitato, in un tratto dove il limite di velocità è già di 50 chilometri orari.

“Abbiamo scelto di installare il velox soltanto in direzione Rovigo – spiega il sindaco Daniele Panellaperché nell’altro senso di marcia, in uscita dal centro abitato e dopo una serie di incroci pericolosi, la velocità di transito è già ridotta, e questo lo abbiamo verificato con le rilevazioni preliminari. Diversamente, nel senso di marcia opposto, le auto transitano a velocità sostenuta”.

Il nuovo apparecchio non avrà bisogno della presenza di una pattuglia della polizia locale o delle forze dell’ordine ma sarà attivo 24 ore su 24 e le “foto” scattate a chi supera il limite di velocità genereranno multe che saranno poi inviate a casa dei trasgressori. Il nuovo velox è installato all’altezza in cui, tre anni fa, si è registrato un terribile incidente dovuto all’alta velocità, che costò la vita a un motociclista di 32 anni.

Ora, e per qualche settimana, l’autovelox rileverà già la velocità delle automobili in transito ma senza dare seguito a nessuna multa. Le sanzioni saranno invece staccate dopo l’attivazione ufficiale dell’apparecchio, che secondo molti automobilisti arriverà a sorpresa, mentre il primo cittadino di Bosaro ha dichiarato che sarà ufficialmente annunciato.

Fino a pochi mesi fa era già presente, fin dal luglio del 2017, l’apparecchio per il rilevamento della velocità. Lo
aveva installato, poco più avanti, in concomitanza con l’incrocio che porta dentro il paese, con l’ok della giunta Panella (allora al primo mandato) il comando dei vigili urbani di Polesella, di cui Bosaro faceva parte. Un apparecchio, però, usato per oltre due anni soltanto come deterrente, come aveva più volte sottolineato, all’epoca, il comandate del corpo di polizia locale.

Quell’autovelox – che poteva avere potere legale soltanto in presenza di un’apposita pattuglia – non ha mai staccato nemmeno una multa, pur avendo rilevato anche il passaggio di un veicolo ai 210 chilometri all’ora. D’altra parte era riuscita nello scopo di far diminuire la velocità a molti automobilisti ed aveva rilevato anche 18mila passaggi al giorno.

Ora la Giunta di Bosaro annuncia di voler fare sul serio, perché quel tratto di strada “è oggetto di continui incidenti, anche gravi, spesso generati dall’eccessiva velocità”, e dunque va messo in sicurezza. E qualcuno annuncia che questo autovelox farà una “strage” di multe, fermo restando che il rispetto dei limiti di velocità rimangono sempre la soluzione migliore, per scongiurare multe ma soprattutto per scongiurare incidenti, gravi e a volte mortali.

(l.c.)

Visits: 1604

Condividi: