giovedì, Luglio 18, 2024
News

RO – L’OFFERTA TURISTICA DELLA GOLENA DI RO SI RIDUCE AD AMBIENTI DEGRADATI E INFRASTRUTTURE FATISCENTI – DANIELA SIMONI PROPONE UNA MOZIONE PER IL RECUPERO DELLA ZONA MA VIENE RESPINTA

Ro – Con una mozione la consigliera Daniela Simoni (Gente di Riva del Po) ha cercato di attirare l’attenzione sul degrado in cui si trova la golena, un tempo attrezzata, di Ro, nonché le situazioni di potenziale pericolo causate dai ruderi che si trovano dispersi ovunque.

“Attualmente ed ormai da molto tempo – dice Simoni nella mozione – l’area golenale ed i percorsi naturalistici sono completamente abbandonati ed utilizzati come discarica a cielo aperto; totale è l’assenza di controlli e di manutenzione che ha fatto si che ciò che potrebbe essere un piccolo angolo di paradiso si sia trasformato in una desolata terra di nessuno.

Le  “Zone Ristoro”, munite di tavoli e panche di legno, si stanno lentamente sbriciolando, gli attrezzi ginnici anch’essi in legno inizialmente posizionati lungo il percorso sono stati rimossi, perché malconci e pericolanti erosi dalle intemperie e mai curati”.

Ma non solo. “Anche la Fauna Selvatica va protetta – aggiunge Simoni – Famiglie di Tasso, Istrice e Capriolo che prima si notavano ora non ci sono più, un intero eco-sistema compromesso dall’incapacità e dall’indifferenza del sistema amministrativo e di fruitori poco accorti e rispettosi (per non dire maleducati e incivili)”.

Non ultimo i percorsi naturalistici. “Vietando lo sfalcio e la manutenzione del verde in periodi di piena nidificazione – conclude Simoni – munire questo territorio di segnaletica di divieto di inoltro con cani e animali da compagnia sprovvisti di regolare guinzaglio, cosa che invece ora avviene quotidianamente; regolamentare la frequenza di percorribilità dell’oasi. Affiggere il solo cartello “Oasi” serve a nulla”.

A fronte di tutto questo la consigliera chiede “L’impegno di Sindaco e Giunta di attivarsi in tempi brevissimi”.

“Abbiamo già in programma il recupero della zona – dice la capogruppo di maggioranza Doriana Franciosima non in tempi brevissimi, perché materialmente impossibile. Nella riunione dei capigruppo abbiamo chiesto alla consigliera Simoni di riformulare la mozione ma visto la risposta negativa noi maggioranza la respingiamo”.

Insoddisfatta della risposta, Simoni replica che “I tempi brevissimi si riferivano ad interventi su situazioni di immediato pericolo. È chiaro che il recupero turistico non può essere fatto in tempi brevi”.

A conclusione, i lavori e gli interventi richiesti nella mozione verranno eseguiti ma la mozione è stata respinta a maggioranza.

(d.m.b.)

Views: 63

Condividi: