giovedì, Giugno 13, 2024
NewsPolitica

RO – LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE SI AVVICINANO E “GENTE DI RIVA DEL PO” STA SCALDANDO I MOTORI – IN QUESTO CONTESTO IL RUOLO DI DANIELA SIMONI SI STA DELINEANDO – ATTENDIAMO NOTIZIE…

Ro – Il Civismo sopra ogni cosa come motivo di vita politica amministrativa. E guai se fosse diverso, perché per la consigliera di minoranza di Riva del Po Daniela Simoni questa è la prerogativa, per quanto vissuto fino ad ora e per presentarsi alle prossime elezioni amministrative comunali del suo comune.

La consigliera Daniela Simoni ha rotto gli indugi e si candiderà alle prossime elezioni amministrative comunali di Riva del Po con la lista Gente di Riva del Po. Lo ha annunciato all’incontro di mercoledì sera con il gruppo “DonnediRivadelPo”, un gruppo di donne è chiaro, nato dall’idea sua e di una sua “fan” con l’intento di aggregare tutte le donne del comune che portano in testa la sua idea.

“Da parte mia e per ora posso garantire che il gruppo civico Gente di Riva del Po parteciperà alle prossime amministrative del 2024 e che continuerò a rimanere al servizio della mia comunità candidandomi quindi per la terza volta (la saggezza popolare sbaglia mai) ed il mio ruolo sarà a tempo debito deciso dal gruppo”.

Nei giorni scorsi e per rafforzare la sua posizione di civismo Daniela Simoni ha partecipato ad un incontro organizzato da “Rete Civica: progetto Emilia Romagna” alla quale è fortemente legata. Questo sta a significare che alle prossime elezioni amministrative la consigliera Simoni sarà in una lista civica, “Gente di Riva del Po”, slegata dai dictat di partito. “Ma non come candidata sindaco, per ora – precisa la diretta interessata – il mio ruolo sarà deciso dal gruppo”.

È impensabile che Daniela Simoni faccia parte di Gente di Riva del Po senza esserne la candidata Sindaco. E lo vogliono anche le donne del gruppo, che ogni giorno, ad ogni ostacolo e con i mezzi a disposizione, l’hanno sempre incitata ad andare avanti. “Il gruppo di Donne è in appoggio – spiega Simoni – e le finalità del medesimo si codificheranno nei prossimi incontri. Per ora ci scambiamo energie positive attraverso la conoscenza reciproca per rafforzare il senso di appartenenza. Riva del Po non è un atto amministrativo ma un insieme di cuori che battono all’unisono quando siamo insieme. Tra le pressioni le delusioni e le umiliazioni ci sono loro che mi danno la forza di proseguire, di credere in me attraverso di loro. E questo è bellissimo e comunque andrà sarà un successo”.

L’incontro del gruppo “#donnedirivadelpo”, che si è svolto presso la Corte Scanarola di Ro, ed ha fatto da cornice ad un altro importante e condiviso momento di aggregazione, cosa importante, fondamentale, per la consigliera Simoni, che ha sempre creduto ed incitato all’aggregazione e alla condivisione. Con questa presa di posizione si chiariscono molte cose.

(dmb)

Views: 288

Condividi: