giovedì, Luglio 18, 2024
News

RO – INAUGURATO OGGI, VENERDI’ 1 OTTOBRE, L’INIZIO DI “SIMULTATEM 2021” UNA TRE GIORNI DI ADDESTRAMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE OPERANTE SUL TERRITORIO – DALL’1 AL 3 OTTOBRE

Ro – Tutti sull’attenti, ad ascoltare l’Inno di Mameli: così è partito oggi, venerdì 1 ottobre, “Simultatem 2021“, addestramento della Protezione Civile per interventi sul territorio che terminerà domenica 3 ottobre, 3 giorni durante i quali le  Associazioni di Volontariato di Protezione Civile si prodigano in attività di addestramento ideata per testare e migliorare le procedure acquisite dai Volontari nel percorso di formazione.

Inoltre, è utile per testare la sinergia tra gli enti territorialmente competenti ed il volontariato e per dare alla Agenzia per la Sicurezza Territoriale e Protezione Civile della Regione Emilia Romagna un riscontro sulle attività formative svolte. 

Presente all’inaugurazione Andrea Zamboni, sindaco di Riva del Po e Presidente dell’unione Terre e Fiumi, i sindaci Fabrizio Pagnoni e Laura Perelli rispettivamente di Copparo e Tresignana, i comandanti delle locali stazioni dei carabinieri e il comandante della Compagnia di Copparo, responsabili regionali della Protezione Civile, Gianni Gardellini, comandante della Polizia Municipale Terre e Fiumi, l’assessore regionale Calvano e don Andrea parroco di Ro.

“Ringrazio tutti – ha detto Zamboni – Attenzione al territorio e prevenzione deve essere una priorità. Coesione, qui presente, il popolo che si organizza per difendere il territorio. Spero che questa esercitazione rimanga tale, ma in caso negativo dobbiamo trovarci pronti”.

Un saluto portato anche da Calvano con un apprezzamento all’iniziativa. I saluti di casa li ha portati Dino De Battisti presidente dei Volontari Protezione Civile di Ro, che ha ringraziato tutti gruppi presenti. Lo scopo del programma è quello di fornire indicazioni utili relative alle varie attività previste nelle tre giornate di addestramento, mentre l’obiettivo è quello di rendere più coese le forze in campo, distribuite sul territorio, rendendo sinergico il loro intervento ed aumentare il livello di integrazione.

L’iniziativa è organizzata dalle Associazioni di Protezione Civile, del Territorio dell’Unione Terre e Fiumi e Delta, A.V.P.C Delta Po, patrocinata dall’Agenzia per la Sicurezza Territoriale e Protezione Civile della Regione Emilia Romagna, dal Coordinamento di Protezione Civile Provinciale e dalla Unione Terre e Fiumi.

Le attività previste sono tra quelle che i Volontari del CAVPCFE sono chiamati a svolgere più frequentemente nelle emergenze del nostro territorio, quali Monitoraggio arginale, Contenimento di fontanazzi, Collaborazione nell’Evacuazione di scuole ed altro, che saranno il tema dominante della seconda giornata, sabato 2 ottobre, dove tutti i volontari saranno impegnati.

Data la presenza dello Stato di Emergenza è stato individuato un team Anti Covid. Sono stati illustrati i programmi di sabato e domenica.

(d.m.b.)

Views: 512

Condividi: