RIVA DEL PO – IL 31 MAGGIO RICORRE LA FESTA PATRONALE DEL COMUNE – LA SCELTA E’ RICADUTA SULLA MADONNA DELLA GALVANA LA PICCOLA CHIESA CHE SI TROVA A META’ STRADA TRA BERRA E SERRAVALLE

Riva del Po – Il 31 maggio ricorre la festa patronale del comune di Riva del Po, una scelta ricaduta su La Madonna della Galvana, luogo sacro e conosciuto che si trova sulla strada SP12, tra Berra e Serravalle.

Sarà la seconda volta dei festeggiamenti patronali ma la prima nella sua data originale: l’anno scorso la ricorrenza, 31 maggio, è stata posticipata al primo giugno per dare spazio alla solennità di Pentecoste, che ha la precedenza su ogni altra festa e quindi spostata al giorno della festa Mariana.

La Madonna della Galvana è un piccolo e grazioso Santuario, una piccola chiesetta che individua un profondo elemento identitario, un simbolo per credenti e laici, tanto da diventare Patrona del nuovo comune di Riva del Po. Il 29 maggio del 1995 il santuario fu riaperto al pubblico, dopo un profondo restauro voluto dall’allora arciprete don Leonardo Bacelle, il quale, guidando personalmente il lavoro manuale di decine di volontari, riuscì a dare corpo al sentire popolare, anche delle persone non credenti o non praticanti.

In questo modo, dopo anni di abbandono, fu ripreso il culto mariano nella chiesetta che più di 60 anni fa (ottobre 1959) era stato costruito dalla tenace volontà di don Natale Fabbri, sacerdote ravennate, che trasferì la sede sulla via provinciale, dal precedente oratorio ai piedi dell’argine, per favorire la partecipazione popolare.

In queste mese Mariano l’apertura del Fioretto il primo di maggio è “saltato” per via del maltempo: era previsto il ritrovo nel parco antistante viste le piccole dimensioni della chiesetta. Ora è prevista la chiusura del mese Mariano, con le stesse caratteristiche, visto il protocollo di distanziamento sociale.

(d.m.b.)

Hits: 68

Condividi: