sabato, Luglio 20, 2024
NewsSport

RO – EMMA BARUCHELLO CLASSE 2007 HA VINTO LA MEDAGLIA D’ORO AI CAMPIONATI ITALIANI DI BOXE SCHOOLGIRL-JUNIOR-YOUT 2024 CAT. 63KG – IN ABRUZZO – DEDICA LA MEDAGLIA ALLA SUA MAMMA

Ro – Vincere una medaglia in una competizione nazionale è sempre una gioia, se poi è quella d’oro il piacere e l’entusiasmo sale alle stelle. Ed è quello che è successo a Emma Baruchello, classe 2007 di Ro, che ha vinto ai Campionati Italiani Schoolgirl – Junior – Youth 2024, categoria 63 chilogrammi, indetti dalla FPI e organizzati dalla ASD Pugilistica Rosetana – CR Abruzzo/Molise e svolti dal 9 al 12 maggio presso il Villaggio D’Abruzzo di Roseto degli Abruzzi in provincia di Teramo.

Nei quarti di finale, nella parte bassa del tabellone, Emma ha battuto Ciccuoli Elena, e nelle semifinali Sardi Arianna, mentre in finale ha sconfitto la pluricampionessa italiana Jaafari khadisa, del team della Campania. Una vittoria meritata, frutto di un duro lavoro.

Emma inizia a tirare di destro e sinistro nell’agosto 2021, presso la palestra Ferrara Boxe. “Inizialmente solo per fare uno sport che mi potesse tenere in forma – ci racconta Emma – visto i miei 83 chili iniziali, ma anche per un po’ di insistenza del mio allenatore”. Passano pochi mesi e nell’aprile del 2022 Emma debutta ufficialmente sul ring, nella categoria dei 60 chilogrammi. I risultati non sono soddisfacenti, ma grazie all’aiuto dell’allenatore Roberto Croce e a mamma Marianna, Emma non demorde. Timidezza, paura, ansia e panico, sono i nemici peggiori di Emma ma che vengono a meno quando sale sul ring.

A maggio 2022 debutta ai campionati italiani, con la conquista della medaglia d’argento. Tanta volontà e abnegazione e i miglioramenti si vedono e così Emma nei giorni scorsi si è presa una gran bella soddisfazione e forse anche una rivincita, naturalmente condivisa con i familiari.

“Sono molto felice, mi sono impegnata molto – ha dichiarato Emma a fine gara, con un entusiasmo incontenibile – sapevo che l’avversaria era molto impegnativa. Ci è voluto un anno di preparazione e l’aiuto del mio allenatore Roberto Croce”. Partita come outsider, Emma si mette subito in evidenza, dimostrando che la vittoria è alla portata. “Sono felice di aver rovesciato i pronostici: ho smentito tutti e per la prima volta sono felicissima di aver smentito tutti”.

Durante l’intervista post gara Emma è incontenibile, saltella di qua e di là davanti al cronista, come se fosse ancora sul ring, non trattiene l’entusiasmo e la commozione ed il suo pensiero è la mamma Marianna. “Senza di Lei io non sarei qui. Mi ha sostenuta ed incoraggiata, mi ha portato in giro per palestre, mi ha sempre spinta a fare e migliorare. D’altronde – dice Emma, sempre più emozionata – io sono Lei. Questa medaglia la dedico a te, mamma”.

(dmb)

Views: 219

Condividi: