BERRA – CONCLUSO IL PROGETTO “CULTURA DELLA LEGALITA’ A SCUOLA” VENERDI’ 21 MAGGIO 2021 – PRESENTI IL MARESCIALLO MAGGIORE NICOLA RAULI IL CAPITANO MANUEL SCACCHI LA MAESTRA RITA ROSA E IL DIRIGENTE SCOLASTICO DOMENICO MARCELLO URBINATI

Berra – Con la lezione di venerdì 21 maggio si sono concluse le attività connesse al progetto “Cultura della legalità a scuola” che ha coinvolto attivamente il Comando della Compagnia dei Carabinieri di Copparo.

Presenti all’ultima lezione, che si è svolta presso la classe V^ elementare di Berra, il comandante della locale stazione carabinieri il maresciallo maggiore Nicola Rauli, il capitano Manuel Scacchi, comandante della tenenza di Copparo, la coordinatrice del plesso scolastico di Berra maestra Rita Rosa e Domenico Marcello Urbinati, Dirigente Scolastico di Copparo. Il progetto ha coinvolto più di 300 alunni attenti e partecipi delle classi quinte della scuola primaria e terze della secondaria di I grado.

Un intervento puntuale e apprezzatissimo voluto fortemente dall’Arma dei Carabinieri e dal Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo, e attuato con la disponibilità del Comandante della Compagnia Carabinieri di Copparo e dai Comandanti delle Stazioni Carabinieri di Copparo, Berra e Ro Ferrarese, come strumento di prevenzione, consapevolezza ed avvicinamento delle Istituzioni agli alunni del territorio.

“Attraverso un linguaggio diretto ed efficace attento alle diverse età degli alunni coinvolti, che ha previsto anche l’utilizzo di video esplicativi – ha commentato il dottor Urbinati – i rappresentanti territoriali dell’Arma hanno costruito una relazione di scambio basata sul vissuto personale, sull’esperienza professionale e sulla sensibilità sociale che caratterizza l’azione di supporto ai cittadini sul territorio. Una esperienza preziosa per gli alunni per parlare di cultura della legalità, di diritti, doveri, dei pericoli della rete e delle dinamiche sociali dell’adolescenza, e per riflettere come solo grazie al contributo di ciascuno sia possibile costruire una società più giusta, nel rispetto di tutti e di ciascuno”.

(d.m.b.)

Hits: 91

Condividi: