COPPARO – IL DRIVE-IN NON DECOLLA – POCHE AUTO PRESENTI ALLE PROIEZIONI – L’ASSOCIAZIONE “ZONA FRANCA” CHIEDE ALLA GIUNTA DI RINUNCIARE AL PROGETTO E DI IMPEGNARE I 60.000 EURO PREVISTI PER PROGETTI PIU’ COINVOLGENTI

Copparo – Partito sotto buoni auspici il Drive-in a Copparo non decolla, anzi, si presenta quasi un deserto ad ogni serata. Un vero peccato, perché ideato e costruito con tecnologie all’avanguardia, programmato nei minimi particolari, e per tantissimi altri motivi. Ma nato anche sotto non poche polemiche e critiche, soprattutto per la cifra impegnata: circa 60mila euro.

Il Movimento 5star è stato il primo a criticare l’iniziativa, ancor prima dell’inaugurazione. A seguire il PD, attraverso i consiglieri Comunali, a ragion veduta e anche loro molto critici nei confronti dell’esosa spesa.

Ora a farsi sentire e l’associazione “Zona Franca“, nata per contrastare i tagli alla cultura da parte della Giunta Pagnoni. L’associazione, nel confermare la scelta sbagliata, chiede all’amministrazione di cambiare la programmazione, adottando iniziative di tutt’altro genere.

“Nonostante gli auspici del Sindaco – spiegano – il Drive-in non decolla e totalizza una media di 9 macchine a sera, contro le 60 previste (capienza massima consentita). La possibilità di recuperare con gli incassi i 60.000 euro spesi per l’iniziativa è già un miraggio e ciò che più dispiace è che, ad esclusione delle belle proiezioni di foto a cura del Fotoclub nella suggestiva cornice del Torrione, non ci siano altre iniziative ad animare la Piazza.

Ci chiediamo, e chiediamo al Sindaco e alla Giunta: “é possibile recuperare almeno in parte le risorse impegnate, rinunciando alle 18 proiezioni che ancora mancano, per dedicarle ad iniziative in piazza, che possano piacere a tutti e coinvolgere anche bambini e ragazzi. Probabilmente è troppo tardi, ma non ci rassegniamo ad assistere a questo grande spreco di risorse senza provare ad avanzare proposte. Ci auguriamo che anche Sindaco e Giunta facciano lo stesso”.

(l.c.)

Hits: 53