SERRAVALLE – INTERVISTA A CINZIA TRAPELLA, COORDINATRICE E REFERENTE DELLA CASA DI RIPOSO “DOTT. ATTILIO CAPATTI” – NESSUN CONTAGIATO DA COVID NELLA STRUTTURA – I TAMPONI ESEGUITI IERI 23 APRILE – di Leonardo Peverati

SERRAVALLE – TUTTO BENE ALLA CASA DI RIPOSO DOTT. CAPATTI

Nessun ospite della struttura per anziani è stato infettato da Covid19

di Leonardo Peverati

Siamo a Serravalle (Fe), alla Casa di Riposo Capatti, a parlare è la referente e coordinatrice della struttura Anna Cinzia Trapella. Senza preamboli, vista anche la confidenza, cominciamo una chiacchierata chiarificatrice in questo brutto momento di emergenza sanitaria.

  • Cinzia, quanti ospiti avete in struttura e soprattutto come stanno …..

Attualmente ci sono 90 ospiti presso la ns. Struttura, hanno tra gli 85 e gli oltre 95 anni, stanno tutti bene e facendo gli scongiuri, nessuno ha contratto all’interno il terribile COVID-19.

In collaborazione con l’Ausl, sabato 18/04/2020 in mattinata, sono stati effettuati tamponi a cinque ospiti che presentavano sintomi influenzali che sono risultati tutti negativi.

  • Finora, all’interno della Casa, non ci sono stati contagiati. Quali sono state le precauzioni che avete preso…..

Possiamo dire con orgoglio che lo “ZERO” casi CODIVID-19 registrato all’interno della Casa di Riposo Capatti, è stato ottenuto attraverso uno sforzo comune volto a garantire la salute degli ospiti, lavoratori e famigliari da oltre due mesi, adottando dei protocolli rigidi e mirati.

Fin da lunedì 24 febbraio 2020, decidiamo di chiudere tutti gli ingressi, comunicandolo ai famigliari degli ospiti, spiegando la necessità di tutelarli. Tutti hanno prontamente aderito.

  • E il personale?….

Ci si è apprestati ad agire sulla formazione specifica di tutto il personale, attraverso l’utilizzo dei dispositivi anti-covid e nebulizzazione ambientale di sanificazione. Tutti hanno aderito con spirito fattivo e collaborativo per la salute dei nostri anziani. Stiamo lavorando da oltre due mesi con tutte le ns. forze per tenere lontano questo terribile VIRUS; il personale si dimostra encomiabile anche se allo stremo delle forze, facendo il possibile per la tranquillità e il benessere dei ns. ospiti.

  • ..e d’ora in poi? Avrete da gestire la famosa “fase 2”…..

La guardia sarà tenuta alta, l’emergenza non è finita anzi, la FASE 2 non sarà tornare al passato, ma migliorare la sicurezza già adottata con provvedimenti senza dubbio straordinari

  • Ieri è apparsa una comunicazione mi pare del tutto inesatta e fuorviante. Vuoi precisare?…

E’ doveroso specificare, soprattutto per la tranquillità di tutti, in merito ai 2 ospiti deceduti presso gli ospedali di Argenta e Cento, che sono stati ricoverati per altre patologie e che sicuramente hanno contratto il virus in un periodo successivo al ricovero presso la nostra Struttura. Infatti, una volta entrati negli ospedali, sono stati sottoposti a tampone, risultando negativi.

Ecco, appunto per la tranquillità di tutti, penso anch’io che prima di diffondere notizie, sarebbe bene informarsi per essere precisi per non suscitare allarmismi ingiustificati.

Alla Casa di Riposo Capatti ancora una volta complimenti e buon lavoro!!

Serravalle, 24 aprile 2020

Hits: 1490