venerdì, Dicembre 8, 2023
News

SERRAVALLE – IL SINDACO ANDREA ZAMBONI E LE AUTORITA’ LOCALI HANNO INCONTRATO OGGI 16 DICEMBRE LE FAMIGLIE DI PROFUGHI UCRAINI OSPITATE NEL TERRITORIO

Il Comune di Riva del Po abbraccia i profughi Ucraini
” Rafforziamo la rete dell’ accoglienza e i ponti di amicizia.”

Il valore dell’Accoglienza e della Fratellanza, oggi più che mai, riveste un ruolo centrale nella vita delle persone e dei cittadini. Oggi, durante il Periodo Pasquale e in prossimità della Festa civile della Liberazione Nazionale dell’Italia.

Proprio nella mattinata di sabato 16 Aprile il Comune di Riva del Po ha voluto, simbolicamente e fattivamente, accogliere e conoscere le Famiglie giunte dall’Ucraina, paese martoriato da più di 50 giorni di guerra, dall’invasione subita per mano della Russia, tragedia ormai purtroppo nota a tutto il mondo.

Alla sala Eden di Serravalle il Sindaco, Dott. Andrea Zamboni, con tutta la Giunta, in particolare l’Assessore Anna Cinzia Trapella (che ha curato l’organizzazione della Giornata), al Presidente del Consiglio Comunale e ad alcuni Consiglieri Comunali, in nome di tutta l’Amministrazione e a nome di tutta la Comunità di Riva del Po, alla presenza di Autorità militari e religiose, di diverse Associazioni attive sul Territorio e della Cittadinanza, ha incontrato queste Famiglie e i Cittadini che li ospitano, in un clima di emozione, vicinanza e commozione.

Sia l’Amministrazione Comunale sia i Cittadini Ucraini si sono presentati, hanno parlato, hanno condiviso un sentimento collettivo di vicinanza, di partecipazione e di informazioni concrete verso l’inserimento e l’integrazione di queste Famiglie; ci sono stati spazi per i racconti portati dai Cittadini Ucraini, fatto di ricordi, di immagini e di testimonianze della situazione terribile che in questo momento l’Ucraina ed il suo popolo sta vivendo, anche grazie all’aiuto di alcuni interpreti madrelingua.

Ci sono stati momenti di commozione durante i vari e numerosi interventi, in un ambiente che però è stato familiare e sensibile.

Doveroso è ricordare quanto “il fare rete” sia fondamentale, in situazioni emergenziali di carattere umanitario, così come può esserlo una guerra improvvisa: e a Riva del Po, la rete di accoglienza e di aiuto è nata immediatamente, è cresciuta e continua a lavorare e a collaborare per portare aiuto e conforto alla popolazione sofferente in Ucraina e alle persone che ora sono sul Territorio. Comune di Riva, Associazioni, Regione, Cittadini, tutti si sono stretti in un’azione collaborativa con l’unico obiettivo che è quello di portare aiuto e vicinanza ad un altro Popolo, così duramente colpito.
Presente all’incontro Don Giacomo Granzotto in rappresentanza di sua eccellenza il Vescovo di Ferrara Giancarlo Perego. Grande è l’attenzione della curia di Ferrara per i profughi: in particolare in questi giorni per quelli ucraini.

Alla fine di questa giornata, il Sindaco ha donato un uovo pasquale per ciascun bambino e un dolce colomba per famiglia, quali simboli di Pace e di Rinascita.

Rinascita che speriamo possa presto avvenire in Ucraina.

(C.T.)

Hits: 266

Condividi: