BERRA – A 10 ANNI DALLA COSTRUZIONE DELLA PISTA CICLABILE, NON SONO STATI MESSI I CESTINI PER LE DEIEZIONI CANINE – I NUMEROSI PROPRIETARI DI CANI SI LAMENTANO. ANCHE CHI NON HA UN CANE…

Berra – Dopo oltre dieci anni dalla sua costruzione la pista ciclabile di Berra continua ad essere sprovvista di cestini per la raccolta delle deiezioni canine.

Sono molti i berresi che quotidianamente la percorrono. È proprio qui che nasce l’attenzione; il regolamento per la tutela e il benessere degli animali, approvato con delibera del consiglio comunale di Berra 15/2013 ed in vigore dal 29 maggio 2013, recita: «I proprietari o detentori a qualsiasi titolo di cani ed altri animali hanno l’obbligo di raccogliere le deiezioni solide prodotte dagli stessi sul suolo pubblico, in modo da mantenere e preservare lo stato di igiene e decoro del luogo e di depositarle nei contenitori per rifiuti solidi urbani. L’obbligo di cui al presente articolo sussiste per qualsiasi area pubblica o di uso pubblico (via, piazza, giardino, area verde, area cani, ecc.) dell’intero territorio comunale».

Ma se tutto questo non viene supportato da adeguate strutture, nella fattispecie i cestini (contenitori per rifiuti solidi urbani, cita la delibera), questo potrebbe indurre (non giustamente) il proprietario del cane a non raccogliere le deiezioni, per evitare di doversele portare in giro. I cittadini, anche quelli che non portano i cani a passeggio ma che si trovano sul tragitto, chiedono che i cestini siano posizionati quanto prima.

Nel gennaio 2015 alcuni cestini furono posizionati, ma non lungo la pista ciclabile di Berra, un tragitto di circa 2 chilometri che percorre la Provinciale dentro l’abitato, ma in altri punti del paese. In occasione della posa dei cestini l’allora vicesindaco berrese Filippo Barbieri affermò che “sono stati installati quattro contenitori stradali per la raccolta delle deiezioni canine; nei prossimi mesi ne verranno posizionati altri.

Questa iniziativa è una prima risposta alle numerose segnalazioni pervenute al Comune di Berra da parte dai residenti circa i frequenti comportamenti contrari all’igiene e al decoro ‘adottati’ da alcuni proprietari di cani, comportamenti che ora speriamo possano diminuire e che senza dubbio non sono sinonimo di educazione e senso civico”.

Ma la pista ciclabile non è ancora servita dai cestini e chissà se il dimissionario Barbieri, tra le cose che non è riuscito a fare ma che gli sarebbe piaciuto fare non ci sia anche quella dei cestini. Questa comunque è una lacuna che deve essere colmata. Troppo il tempo che fino ad ora si è perduto.

(ci.ci.)

Hits: 102

Condividi: