BERRA, GECIM DECIDE DI CHIUDERE IL CIMITERO NELLA SETTIMANA DEI “MORTI” MA IL SINDACO LO FA RIAPRIRE SUBITO

Berra – Lunedì 28 ottobre chi di buon ora si è recato al cimitero di Berra per far visita ai propri congiunti, amici, conoscenti, ha trovato il cancello dell’ingresso principale chiuso.

Questa è la settimana dedicata “ai morti”, ai cari che non ci sono più. Andare a trovarli e trovare il portone del cimitero  chiuso ha fatto arrabbiare un po’ tutti. Per prima la titolare della fioreria “Fiori Preziosi” che si trova davanti al portone d’ingresso al cimitero.

“Quando sono arrivata ad aprire il negozio ho notato subito che il portone era chiuso – ci spiega Federica – ho visto attaccato un cartello e sono andata a leggere. “Chiuso per trattamento bonifica amianto”. La cosa mi ha fatto un po’ arrabbiare, perché un intervento del genere si poteva fare in altre date. Nel frattempo sono arrivate anche delle signore ed anche loro hanno manifestato il loro disappunto”.

A questo punto la titolare si è rivolta all’ufficio del comune. “Mi hanno detto che la cosa è gestita dalla Gecim. Quindi ho chiamato la Gecim. Risposta inequivocabile: la chiusura di oggi è stata concordata con il comune”.

“Questo rimbalzare di responsabilità, un gioco a scarica barile, ha tutta l’aria di una presa in giro – prosegue scocciata Federica – e non fa bene a nessuno. Né a chi gestisce il servizio, né tanto meno a chi lo appalta, perdendo in credibilità. Ma soprattutto a noi cittadini, che tutti i giorni dobbiamo scontrarci contro non si sa chi.

Io devo lavorare, i cittadini hanno diritto ad andare a trovare i loro cari in questi giorni particolari. E poi il disagio per quelli che vengono da lontano, non sapendo e non credendo di trovare chiuso”.

Sul caso abbiamo sentito il sindaco. “La Gecim non ha preso nessun accordo con questa amministrazione – spiega Andrea Zamboni – si tratta di una iniziativa autonoma di Gecim, comunicata con mail ad un ufficio che non è stata letta, perché personale in ferie. Solo cattiva comunicazione ma nessun accordo.

In seguito alle lamentele dei cittadini l’ufficio tecnico del comune è intervenuto a sistemare il tutto e la bonifica è stata giustamente rinviata”.

Successivamente, poco prima delle dieci, il portone è stato riaperto e nei prossimi giorni, fin dopo il periodo “dei morti”, non chiuderà.

(d.m.b.)

Hits: 375

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *