martedì, Giugno 18, 2024
News

SERRAVALLE – DOMANI 3 GENNAIO L’UFFICIO POSTALE RIMARRA’ CHIUSO – GLI APPELLI DEL SINDACO ZAMBONI PER LA RIAPERTURA RIMASTI INASCOLTATI – LA CHIUSURA E’ DIFFICILE DA CAPIRE

Serravalle – Domani, mercoledì 3 gennaio, l’ufficio postale di Serravalle non riaprirà al pubblico, come invece aveva comunicato il responsabile delle Comunicazioni – Media Relations Territoriale Centro Nord dell’Emilia Romagna di Poste Italiane.

L’email inviata alla stampa riportava appunto la chiusura dell’ufficio postale della frazione di Serravalle di Riva del Po, per inagibilità dei locali, dal 21/12/2023 al 02/01/2024, mentre il cartello affisso sulla porta dell’ufficio, tutt’ora presente, riporta solo l’inizio della chiusura ed invita l’utenza a rivolgersi all’ufficio di Berra per riscossione delle pensioni e giacenze.

Anche l’intervento da parte del sindaco Andrea Zamboni, che ne chiedeva l’apertura a gennaio, per ovviare ai molti disagi, non è stato preso in considerazione. Partita il 21 dicembre scorso il motivo della chiusura è dovuto ad una rottura importante sul circuito di acqua fredda di tutto lo stabile, che ha imposto la chiusura del circuito stesso.

Rimane disponibile l’acqua calda anche per i servizi igienici dell’ufficio postale, ma che non è servito per farlo rimanere aperto. Tutto questo ha creato molto malumore, perché “con un pó di buon senso si poteva evitare la chiusura”, hanno commentato molti cittadini.

L’ufficio tecnico ha subito disposto e finanziato l’intervento risolutivo. “Stamattina, martedì 2 gennaio, alle 8 la ditta era sul posto per iniziare le operazioni di rifacimento dell’ impianto idraulico – spiega l’assessore comunale ai lavori pubblici Marco Pozzati – operazioni che continueranno domani e si protrarranno per almeno due settimane.

Mercoledì il servizio postale non riprenderà – conferma Pozzati – poiché le Poste hanno comunicato all’ufficio tecnico che riapriranno a lavori ultimati. In “barba” alla nostra richiesta di riapertura dal 2 di Gennaio per venire incontro alle reali necessità di una comunità”.

(dmb)

Views: 99

Condividi: