COPPARO – IL SINDACO FABRIZIO PAGNONI HA INAUGURATO STAMATTINA 21 GIUGNO, IL NUOVO OSCO (OSPEDALE DI COMUNITA’) – IL REPARTO CONTIENE17 POSTI LETTO DESTINATI A PAZIENTI A MEDIA INTENSITA’ DI CURA

Copparo – Questa mattina, martedì 21 giugno, inaugurazione del nuovo Osco (Ospedale di Comunità). Taglio del nastro da l’arte del sindaco di Copparo Fabrizio Pagnoni, con a fianco il direttore generale dell’Ausl Monica Calamai e la presenza del presidente dell’unione Terre e Fiumi nonché sindaco di Riva del Po Andrea Zamboni, arrivato al termine dei lavori di riqualificazione del reparto, che tutti auspicano possa riprendere a breve la normale funzionalità, con una disponibilità fino a 17 posti letto destinati a pazienti a media intensità di cura.

“Siamo stati presenti e vicini nel doloroso momento della chiusura del servizio – ha detto Pagnoni – in concomitanza con l’inizio del cantiere, e dello spostamento del personale, che ringraziamo per la disponibilità. Oggi siamo presenti e partecipi della conclusione dei lavori, che abbiamo seguito passo passo e che hanno dato un volto e una funzionalità nuovi al reparto”.

La Casa della Salute Terre e Fiumi serve non solo il comune di Copparo ma l’intero territorio, che è peraltro caratterizzato da una popolazione piuttosto anziana.

“È per questo fondamentale – ha concluso Pagnoni – come ci ha reso evidente anche la pandemia, che la nostra struttura sia a tutti gli effetti il primo presidio territoriale e che la comunità possa essere protagonista della nuova fase di definizione anche dei servizi”.

(red)

Hits: 65

Condividi: