POLESELLA – GRANDE PARTECIPAZIONE ALL’INAUGURAZIONE DELLA “CASA FUNERARIA FERRARI” – ERANO PRESENTI FIGURE DI SPICCO DELLA POLITICA LOCALE E DEI RAPPRESENTANTI DELLE FORZE DELL’ORDINE

Polesella – Con ampia presenza e nel rispetto delle norme di contagio anti Coronavirus si è tenuta domenica 18 ottobre a Polesella l’inaugurazione della Casa Funeraria Ferrari.

“Tutto questo lo vogliamo dedicare a te, che ci hai sempre insegnato che ciò che facciamo non è un lavoro ma una missione”.

Così i fratelli Gianni e Marco l’hanno voluta dedicare a papà Vanni il luogo dove la sala del commiato non è solo un luogo dignitoso ed elegante, che permette di poter avere la massima discrezione, ma soprattutto un ambienti dove è possibile esprimere l’amore per i cari, prima dell’ultimo viaggio.

Le lacrime di Gianni e Marco Ferrari, durante la presentazione ad autorità civili, militari e religiose, hanno reso ancora più autentica la vocazione di una famiglia che da tre generazioni si distingue per qualità, umanità e discrezione.

“Ho visto questo progetto crescere negli anni – ha detto Leonardo Raito, sindaco di Polesella – la famiglia Ferrari ha voluto che l’amministrazione li affiancasse. Questo rappresenta un servizio prezioso per il territorio e per le famiglie”.

Tra i presenti anche il maresciallo Pietro Giusto, comandante della stazione dei Carabinieri di Polesella, Alberto Martello, consigliere provinciale ed assessore del comune di Canaro, e Edgardo Contato, direttore sanitario Ulss 5 Polesana, molto conosciuto a Ferrara e nel Copparese, dove ha ricoperto molti incarichi fin dal 1990, tra i quali Direttore Generale, facente funzioni, dall’1 agosto al 30 settembre del 2002 e Direttore del Distretto di Ferrara e Distretto di Copparo dal primo gennaio 1997 al 15 febbraio 1998.

“Essendo di Fiesso Umbertiano ho avuto modo di conoscere e condividere con loro il percorso di vita e anche di morte – ha detto Contato e questa cosa l’hanno vissuta con quella dignità, rispetto e grande professionalità, offrendolo alle persone che seguono nella loro attività”.

A fine cerimonia Luigia Modonesi, ex sindaco di Fiesso Umbertiano, ed attuale assessore comunale, ha omaggiato la signora Rita, vedova di Vanni Ferrari.

(d.m.b.)

Hits: 93

Condividi: