COLOGNA – IL GIUDICE DELL’OMICIDIO CINZIA FUSI HA CONDANNATO, IN PRIMA ISTANZA, IL REO CONFESSO SAVERIO CERVELLATI, ALLA PENA DELL’ERGASTOLO – SODDISFATTE LE PARTI CIVILI E I FAMILIARI DELLA VITTIMA

UN MOMENTO DEL FUNERALE DI CINZIA FUSI

Cologna “La sentenza del processo per l’omicidio di Cinzia Fusi ha comminato l’ergastolo al suo assassino, che dovrà risarcire la famiglia e le parti civili, fra cui il Comune di Copparo, che si è costituito per essere vicino a quanti sono stati colpiti da questa tragedia e per dare un segnale concreto nella lotta contro ogni forma di violenza e contro l’ignobile fenomeno del femminicidio”.

A comunicarlo via Facebook è il sindaco di Copparo, Fabrizio Pagnoni, che aggiunge.

“Si tratta del primo grado di giudizio, ma la legge ha già dimostrato di poter rendere giustizia a Cinzia, ai familiari e a coloro che l’amavano, alla comunità. Impossibile essere contenti o soddisfatti quando una vita è andata perduta per sempre in una maniera tanto terribile.

È possibile invece nutrire la speranza che la storia di Cinzia possa far crescere la comunità nella cultura del rispetto e rafforzare il messaggio importante della necessità di prevenire e denunciare”.

cl

Hits: 141