BERRA, OTTIMI RISULTATI PER L’ITALIA DEL TIRO CON L’ARCO SEZIONE COMPOUND, ALLENATA DAL BERRESE FLAVIO VALLESELLA, NELLE GARE DI MEDELLIN (COLOMBIA)

Berra. Dopo le 6 medaglie ottenute nel Gran Prix di Bucarest in Romania, il berrese Flavio Valesella, l’allenatore nazionale delle squadre maschili e femminili di tiro con l’arco sezione Compound, porta a casa altre belle soddisfazioni.

Questa volta il “bottino” è meno consistente ma di sicura qualità e pregio. Il viaggio a Medellin in Colombia per la prima tappa della Coppa del Mondo ha portato bene alle competizioni di squadra: medaglia d’oro per i maschi e di bronzo per le donne.

“Vittorie sudate, meritate e molto importanti” ha commentato il tecnico Valesella. L’Italia si presentava al gran completo, con 12 Arcieri sulla linea di partenza, ma nel singolo non ha saputo fare meglio dei quarti di finale con Sergio Pagni.

Decisamente più esaltanti i risultati di squadra, con ben due finali conquistate sulle altrettante disponibili. Nella finale maschile Federico Pagnoni, Sergio Pagni e Viviano Mior, dopo aver battuto El Salvador (234-231) e Olanda (237-231), rifilano un brillante 234-231 alla Francia. Si fermano invece ad un passo dall’oro le donne: guidate dalla ferrarese Marcella Tonioli con le compagne Anastasia Anastasio e Sara Ret, le azzurre vengono sconfitte nettamente in semifinale dagli Stati Uniti 232-222.

Nella finale per il bronzo sconfitto nettamente il Perù con un netto 222-195. “Il clima che tira rappresenta perfettamente il mio modo di intendere il rapporto-ruolo tra il Coach-Tiratori durante una gara importante – è la considerazione di Flavio Valesella – Poi le gare, come sempre succede, possono terminare in modo positivo o meno, ma questo non deve assolutamente intaccare l’armonia che con tanta pazienza e lavoro si è instaurato nel gruppo”.

Ora nel mirino c’è la tappa ai Mondiali di Den Bosch (Ned) di giugno che assegnano i pass per i Giochi di Tokyo 2020.

(d.m.b.)

Hits: 11

Condividi: