martedì, Aprile 23, 2024
NewsPolitica

SERRAVALLE – ELEZIONI – SI TERRA’ SABATO 6 APRILE PRESSO IL RISTORANTE LA BOTTE (PIAZZA MAZZINI) LA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA LISTA “RIVA DEL PO CAMBIA – ROBBONI SINDACO” – SARANNO PRESENTI TUTTI COMPONENTI E VERRA’ ILLUSTRATO IL PROGRAMMA (VEDI NELL’ARTICOLO)

Serravalle – Si terrà sabato 6 aprile alle ore 16, presso il bar/ristorante La Botte in piazza Mazzini a Serravalle la presentazione ufficiale della lista “Riva del Po Cambia – Francesco Robboni Sindaco”, con l’incontro dei componenti della Lista, che stanno già producendo importanti risultati.

“Prima di entrare nel merito – spiega Robboni – voglio sottolineare e ringraziare ancora una volta, le forze politiche e i movimenti che ci sostengono: FDI, Lega, FI., Noi Moderati, UDC, DC di Rotondi, Rinascita Socialdemocratica, Rete Civica, Ferrara Cambia e Pensiero Libero.

Al nostro territorio servono idee, proposte e un progetto di sviluppo, per poter uscire dalle secche in cui ci hanno portato i troppi anni di amministrazioni PD e Sinistra. Da qui, ancora prima che parlare di altre questioni, ci siamo preoccupati di individuare idee e proposte per tentare di risollevare le sorti del nostro comune e del nostro territorio”.

Verranno presentati i punti cardini del programma elettorale, che il candidato sindaco ci anticipa. “Amministrare un Comune non è soltanto l’ordinaria amministrazione e manutenzioni (buche, lampadine, ecc,) – spiega ancora Robboni – ma avere una visione del futuro. Il nostro programma è composto da punti programmatici a corto, medio e lungo termine”. Verrà presentata anche la bozza del programma elettorale.

(red)

PUNTI PROGRAMMATICI
Corto, medio e lungo termine
Amministrare un Comune non è soltanto l’ordinaria amministrazione e manutenzioni
(buche, lampadine, ecc,) ma avere una visione del futuro.
1- Sicurezza: la Sicurezza delle persone, delle famiglie, del territorio, delle infrastrutture,
della scuola è la condizione necessaria allo sviluppo di tutte le attività della comunità.

  • Maggiore presenza e investimenti dotazioni Polizia Locale;
  • Video Sorveglianza;
  • Controllo di vicinato;
    Teniamo a precisare che i punti sopra son già da noi stati discussi con l’attuale
    amministrazione che le a rigettate dicendo che sul nostro territorio non ci sono
    emergenze di sicurezza tali da attivare servizi tipo il “Controllo di Vicinato o la Maggiore
    presenza di vigilanza”. Ps. “Controllo di Vicinato” è un servizio praticamente a costo
    zero..
    2- Infrastrutture e viabilità: Rendere più bello, attrattivo e vivibile il territorio.
  • Manutenzione delle strade;
  • Messa in sicurezza dei ponti;
  • Valorizzazione del turismo lento e sostenibile, ripristino del percorso ciclabile
  • Mulino opera primaria, da riportare alla completa funzionalità insieme a tutta
    l’area di ristoro e servizi intorno ad esso;
  • Porta del Delta, va fatta ripartire al più presto visto i soldi già spesi;
  • Valorizzazione di tutte le Ville e località di interesse storico culturale che sono
    sparse su tutto il nostro territorio;
  • Rendere più semplice la vita alle porsene, prenderci cura dell’ambiente e dei
    nostri amici a 4 zampe è una responsabilità nei confronti delle prossime
    generazioni.
    3-Servizi: Riportare la sanità a misura di cittadino.
  • Attività per la terza età;
  • Valorizzazione della Cultura, dello Sport, dell’Associazionismo e tempo
    libero, Depoliticizzazione e sostegno a tutte le associazioni di volontariato.
  • Tavolo tecnico permanente, composto da Cittadini e Imprese;
  • Aiuto a chi ne ha più Bisogno.
    4- Opere Pubbliche: La complessità e la diversità dell’estensione del Comune impone
    una analisi accorta del territorio, delle progettazioni in essere, dei fondi disponibili e della
    possibilità di Ampliare la Fusione a nostro parere così come studiata risulta troppo
    penalizzante per il nostro territorio e per i nostri cittadini.
  • Manutenzione edifici scolastici, Cimiteri;
  • Ciclabili con adeguate strutture connesse;
  • Opere di interesse pubblico derivanti da attento confronto con i cittadini;
    5- Sviluppo ed incentivi:
  • Revisione Piano Regolatore;
  • Favorire attività Commerciali, Agricoltura, Artigianato,Commercio;
  • Sviluppo zone artigianali sul territorio;

Visits: 113

Condividi:

Lascia un commento