sabato, Febbraio 24, 2024
News

RIVA DEL PO – IL COMUNE STA TENTANDO DI “COLLOCARE” LE TRE STAZIONI GALLEGGIANTI SUL PO: RO BERRA E SERRAVALLE – CON SCARSO SUCCESSO A QUANTO PARE – IL TURISMO PUO’ ATTENDERE…

Riva del Po – Tre “stazioni” galleggianti sul Po che l’amministrazione comunale di Riva del Po cerca di collocare. Si tratta dell’approdo turistico modulare autogovernante in acciaio di Ro, raggiungibile mediante passerella in acciaio collegato alla terra ferma, dotato di colonnine per l’erogazione di acqua potabile ed energia elettrica, nonché rampa per l’accessibilità a persone diversamente abili, accompagnati.

Le dimensioni del pontile sono 43,70mt. per 2,30mt. e poi ci sono l’alaggio imbarcazioni con carrello e l’alaggio meccanico: struttura che consente la posa in acqua o il recupero dal fiume di medio/piccole imbarcazioni da diporto mediante sistema ad argano motorizzato sorretto da intelaiatura metallica e dotato di impalcatura movibile e recinzioni perimetrali. Il tutto di recente ammodernamento.

Percorrendo il Grande Fiume, più a valle si trova l’attracco a galleggiante di Berra. Gli elementi che costituiscono l’attracco sono: passerella, piattaforma, pontili, deflettori e pali. Il pontile, parallelo alla corrente del fiume, è costituito da n.3 moduli 8 per 2,5mt. Il lato del pontile verso nord, verso il centro del fiume, è riservato all’attracco delle imbarcazioni turistiche, anche da crociera. Il lato del pontile sud, verso l’argine destro, è riservato all’attracco permanente delle piccole imbarcazioni, per un totale di n. 3 posti barca di lunghezza 4,50 mt.

Ancora più a valle si termina con il pontile galleggiante presso il complesso turistico “La Porta del Delta” a Serravalle. Il pontile, parallelo alla corrente del fiume è costituito da n. 3 moduli 11,50mt. per 2,5mt. e da un modulo 8 mt. per 2,5mt. Il pontile ospita n. 15 posti barca, in particolare n. 9 posti barca di lunghezza 6,50m e n. 6 posti barca di lunghezza 4,50m.

La passerella di accesso al pontile è in comune con un altro pontile oggetto di separata convenzione in corso (il waller camp). Con delibera comunale del 28 aprile 2022 la Giunta rivierasca ha predisposto la “Concessione d’uso degli attracchi fluviali del Comune di Riva del Po, per il periodo 1 giugno 2022 al 31 marzo 2025″.

La commissione giudicatrice, a seguito dell’analisi attenta e puntuale della documentazione pervenuta, ha ritenuto di individuare nell’OE, che ha presentato l’unico plico pervenuto all’ente, il soggetto aggiudicatario in via provvisoria: Gommone Club Ferrara, con sede legale in Via Roma a Ro insieme a Federazione Italiana Sportiva e Attività Subacquee a.s.d. sezione provinciale di Ferrara con sede legale in Ferrara.

A distanza di oltre 1 anno però la pratica non ha trovato soluzione finale, come spiega l’assessore comunale ai lavori pubblici. “L’operatore era unico per tutti i pontili – dice Marco Pozzati – Erano stati assegnati in maniera provvisoria perché aveva superato i requisiti del bando pubblico. Ma è passato praticamente un anno e non sono state presentate le polizze per poter procedere alla firma del contratto definitivo. In realtà ci sono stati dei problemi di natura personale da parte dell’operatore, che hanno protratto oltremodo questa situazione.

Procedere alla firma di un contratto oggi, ad un anno dal bando pubblico, significa non trovarsi nelle medesime condizioni. In più si avrebbe un anno in meno di valenza. Detto questo, è molto più corretto rifare, magari ad inizio 2024, un nuovo bando pubblico, che tenga conto delle situazioni attuali. Nessuna preclusione se lo stesso operatore economico vorrà partecipare”.

(dmb)

Visits: 80

Condividi: