martedì, Marzo 5, 2024
News

RO – PALESTRA “COMUNALE” APERTA SOLO PER LE SCUOLE LOCALI – LE ALTRE ATTIVITA’ SPORTIVE COSTRETTE A TRASFERIRSI ALTROVE – LE PAROLE DELLA DIRIGENZA DI RO VOLLEY SPORT – I GIOVANI NON POSSONO FARE SPORT…

Ro – Permane lo stato di chiusa della palestra di Ro, da tempo fruibile solo da parte degli alunni delle scuole locali, una condizione che mette in serio pericolo le attività sportive che praticano al chiuso o comunque chiuse tutti i varchi a quei cittadini che intendono fare sport al chiuso.

Una situazione che allarma un po’ tutti ma sopratutto la società Ro Volley School, che da anni pratica sport con i giovani è giovanissimi, in questo periodo “costretta” a fare attività dentro una stanza, gentilmente offerta per l’occasione.

“Non può essere qui dentro il nostro futuro – commenta la dirigenza della società – siamo grati per questa accoglienza ma riteniamo questa una soluzione che non può proseguire. Eravamo contenti della ripartenza: dopo due anni contraddistinti dal lockdown finalmente potevamo ritornare alla normalità ma questa situazione ci ha tagliato le gambe”.

La palestra è un contenitore (per molti un capannone) che se non ci fosse bisognerebbe inventarlo, perché a Ro, almeno per ora, non c’è altro. Il problema sta nel fatto che non è di proprietà dell’amministratore comunale ma del Demanio, con accordo d’uso tra le parti che in questi giorni è in fase di definizione. E se la situazione pareva doversi sbloccare entro fine ottobre per poi riprendere a funzionare dopo le festività di Ognissanti, si vocifera che tra Comune e Demanio non si sia arrivati ad alcun accordo e quindi permane il divieto d’uso.

Una fase difficile, durante la quale proteste e polemiche si consumano, non ultima quella dello sporco trovata durante la lezione degli alunni delle medie poi superato con l’intervento dell’amministrazione comunale, che ha eseguito le pulizie. Ora la palestra è regolarmente usata dagli alunni di elementari e medie e null’altri.

“Con questa  situazione già alcune ragazze sono emigrate – spiegano dalla Ro Volley – mentre altri giovani (i genitori) sono in attesa di capire come sarà il futuro. Abbiamo già preso contatti con la società Volley di Copparo, dove purtroppo ma anche per fortuna, sarà il nostro destino, se l’amministrazione comunale non ci metterà a disposizione la palestra”.

La Ro Volley School è rimasta l’ultima società dell’intero comune di Riva del Po a fare sport per i giovani nonché aggregazione (diverse le attività extra, non ultimo il Campus Sportivo Estivo): con la loro migrazione rimane nulla per i giovani.

(d.m.b.)

Visits: 19

Condividi: