BERRA – RISTORATORI PRESIDENTI DI CIRCOLO E BARISTI CHIEDONO AIUTO AL SINDACO – DOPO IL SIT-IN DI SABATO 31 OTTOBRE CHIEDONO A GRAN VOCE DI NON DOVER CHIUDERE ALLE 18:00 CONDANNANDO LA PROPRIA ATTIVITA’ A MORIRE – ATTENDIAMO LA RISPOSTA DAL “NOSTRO” SINDACO

Berra Ristoratori, presidenti di circolo e baristi chiedono “aiuto” al Sindaco. La manifestazione pacifica che si è svolta sabato sera in piazza della Repubblica a Berra avrà un seguito, perché i titolari di attività del comune di Riva del Po non ci stanno a questa chiusura delle ore 18.

“Vogliamo lavorare, perché è un nostro diritto”, lo chiedono in modo unanime al primo cittadino, affinché trovi la linea giusta per poterli autorizzare a riprendere a lavorare anche dopo le 18, “anche perché – sostengono i titolari delle attività – il nostro settore, nei piccoli comuni come il nostro, ha registrato uno 0,13 di percentuale di contagi, segno evidente che abbiamo lavorato in sicurezza.

Non possiamo essere trattati come i colleghi delle grandi città e per questo chiediamo che il primo cittadino ci aiuti”. Di certo non molleranno la presa. “Ora procederemo con la consegna al Sindaco della lettera di richiesta – hanno detto al termine del sit-in – e poi attendiamo la risposta; ci comporteremo di conseguenza”.

(d.m.b.)

Hits: 108