SERRAVALLE – LA GESTIONE DEI RIFIUTI DA PARTE DI C.L.A.R.A. SOTTO ACCUSA DA TEMPO – GLI UTENTI: PREZZI TROPPO ALTI E SERVIZI TROPPO BASSI, E’ ORA DI CAMBIARE

Serravalle – “Liquame lasciato per strada durante la raccolta del verde da parte degli operatori di Clara” a denunciare il fatto sono alcuni cittadini di via Roma e Vicolo dello Sport di Serravalle, un fatto successo nei giorni scorsi, dove ancora una volta i cittadini mettono in evidenza i continui disservizi.

“Vogliamo precisare che nulla abbiamo contro gli operatori – precisano i cittadini – che anche loro, come noi, devono quotidianamente risolvere problemi che nascono da un servizio zoppo, malaticcio e a volte fatto senza costrutto. Il fatto è che una raccolta ogni 15 giorni è poca, soprattutto in questo periodo di maggior sfalcio. Siamo in campagna e tutti hanno del verde, alcuni anche vaste aree, e durante questi giorni la trasformazione in liquame dello sfalcio è inevitabile”. 

“Non capiamo perché in altri paesi – dicono ancora – magari con meno verde del nostro, la raccolta avviene settimanalmente”.

Nella discussione vine ribadito anche il costo del servizio, sempre annunciato e confermato da Clara in euro 50 per bidone. “A ragion veduta – concludono i cittadini – siamo a pagare circa 65 euro per bidone e non come ci avevano garantito. Questo denota il rispetto che ha Clara nei nostri confronti – concludono – sono anni che ci riempiono di bugie sulle tariffe e non solo”.

Gli fa da eco la consigliera di minoranza Daniela Simoni (Gente di Riva del Po): “La domanda era stata posta espressamente e altrettanto chiaramente a Clara che aveva risposto 50 euro tondi annuali. Vedrò di capire meglio anche questo aspetto”.

(d.m.b.)

Hits: 73

Condividi: