RO – BRUTTE NOTIZIE PER I GENITORI DEI PICCOLI STUDENTI: DAL PROSSIMO ANNO SCOLASTICO NON CI SARA’ LA PRIMA CLASSE DELLE ELEMENTARI – TROPPO POCHI I BAMBINI IN ETA’ SCOLARE – SI SUSSEGUONO DISCUSSIONI E SI SPERA IN UNA SOLUZIONE POLITICA

Ro “Dal prossimo anno scolastico a Ro non ci sarà la classe prima delle elementari” notizia ufficiale, che arrivata direttamente dalla Direzione Scolastica di Copparo.

La notizia su è sparsa subito in paese ed ha messo molta apprensione tra i residenti, soprattutto in quelle famiglie con figli iscritti alla prima classe, con prospettive incerte. A dare la notizia per primo è stato un genitori, intetpellando direttamente la consigliera Daniela Simoni.

“Ci ha informato il dirigente scolastico – scrive preoccupato Alex, chiedendo maggior informazioni – che l’anno prossimo non faranno la classe prima perché attualmente iscritti ci sono solo 7 bambini”.

Di riflesso la conferma della consigliera Daniela Simoni (Gente di Riva del Po). “Sono stata raggiunta da questa preoccupante notizia solo qualche ora fa – scrive Simoni – confermo purtroppo la veridicità della stessa. Aggiungo anche che la normativa covid potrebbe consentire la costituzione di una classe così “leggera”. È questa la soluzione al vaglio dei nostri amministratori al governo.

Si pensi anche che il prossimo anno i bimbi sarebbero 14. Purtroppo la perdita di una classe risulterebbe un grave danno per la nostra comunità già privata di servizi e di attività. Un vero e proprio colpo di grazia. Seguirò la vicenda da vicino e vi aggiornerò”.

Una situazione di criticità che potrebbe essere superata, come confermato successivamente dalla stessa Simoni. “Ho contattato il sindaco – scriveva successivamente Simoni – il quale mi garantisce che l’attenzione è molto alta su questa vicenda. Il sindaco mi ha poi riferito che:”I numeri ci sono contro ma puntando sulle difficoltà dei territori aree interne, progetto SNAI, a sostegno di tali difficoltà e collaborazione delle famiglie si può ottenere riscontro. Questo il fronte Amministrazione Urbinati. Ora si sta discutendo a livello provinciale”. 

“Vi chiedo dunque di non perdere le speranze – prosegue Simoni – e di continuare a credere che anche quest’anno i nostri bimbi popoleranno la nostra scuola. In questo ennesimo momento di difficoltà è molto bello vedere il vostro attaccamento alle istituzioni locali. In una comunità anziana come la nostra i bimbi, i ragazzi, sono la nostra unica speranza per il futuro. Non molliamo”.

Ma ancora una volta viene puntato il dito contro il “silenzio” con il quale questa Amministrazione Comunale attraversa le problematiche sociali. “Questo è il punto – incalza la consigliera Simoni – che sarà d’obbligo per me approfondire. Cosa è cambiato da gennaio ad oggi? Si è azzardato prima o non ci si vuole prendere le proprie responsabilità ora? Farò domanda specifica e pretendero’ risposta adeguata”.

La scuola primaria di Ro (elementari) è sita in Via Benetti ed è disposta nello stesso edificio che al piano terra ospita la Scuola Secondaria di I° di Ro (medie), uno stabile che di recente ha visto lavori importanti sulla sicurezza. Al primo piano si trovano le 7 aule didattiche, un’aula adibita a spazio disabili, un’aula adibita in base alle necessità al sostegno, all’educazione artistica o aula video.

E’ disponibile anche un laboratorio di informatica. Insomma, una scuola che ha tutte le carte in regola per poter proseguire il suo compito. E poi, come si dice spesso, “non tutti i mali vengono per nuocere” e le nuove regole scolastiche di questa pandemia potrebbero aiutare a mantenere la prima classe anche per il prossimo anno.

(d.m.b.)

Hits: 765

Condividi: