BERRA – A OLTRE UN MESE E MEZZO DALL’INCENDIO AL “COMUNEL” DI ALBERSANO NULLA SI E’ MOSSO – I RESTI DEL FUOCO SONO ANCORA LI’ ALLA VISTA DI TUTTI E GLI APPARTAMENTI INAGIBILI TOTALMENTE…

Berra – “È trascorso più di un mese e i resti dell’incendio sono ancora lì”. La sera del 27 ottobre l’incendio ha dato a fuoco un appartamento del “Comunel“, una borgata di case che si trova in via Albersano, nell’immediata periferia di Berra.

Il rogo si è sviluppato attorno alle ore 22 in un alloggio popolare che si trova al primo piano e nell’incendio sono andati a fuoco gli oggetti presenti nella casa ma soprattutto rifiuti contenuti nell’alloggio, che ora si trovano ancora accatastati sotto la finestra dell’alloggio.

“Una situazione stagnante, che non trova soluzione, per inerzia di chi dovrebbe risolverla”. A parlare, ad ncira una volta, è il nipote della signora che abita nell’alloggio sottostante, anch’esso reso inagibile dall’infiltrazione della numerosa acqua usata per spegnere l’incendio.

La signora è ancora ricoverata all’ospedale, per sopraggiunte altre problematiche non riconducibili all’evento dell’incendio, ma il nipote non si da pace. “Da quel giorno e quasi tutti i giorni sono al telefono per sapere e incentivare il ripristino di tutto ma con un nulla di fatto”.

La situazione, anche se a rilento, si muove. Le analisi sui rifiuti bruciati sono stati effettuati ed ora si attende la rimozione. Nel mentre si è visto in giro il 67enne residente nell’alloggio andato a fuoco, che ha fatto visita alla sua casa.

(d.m.b.)

Hits: 29

Condividi: