SERRAVALLE – RICORRE IN QUESTI GIORNI L’ANNIVERSARIO DELLA MORTE DI DON FRANCESCO MIGLIORATI – INDIMENTICATO PARROCO DAL 1958 AL 1967

Serravalle – Ricorre in questi giorni l’anniversario della morte di don Francesco Migliorati, parroco a Serravalle dal 1958 al 1967. Chi ha vissuto e Serravalle durante quei anni non più non ricordare don Francesco, parroco indimenticabile per le sue doti umane.

Parroco di tutti e per tutti. Figlio di Andrea Migliorati e di Barbara Morandi, Francesco nasce il 27 luglio 1923 a San Gervasio (Brescia). La sua vita spirituale, dopo aver vissuto sempre vicino e per la chiesa, inizia nell’autunno del 1949: egli lascia la famiglia per il seminario di Ravenna. Compiuti gli studi, riceve l’ordinazione sacerdotale, a 32 anni, il 4 giugno 1955 dall’arcivescovo mons. Egidio Negrin.

Svolge la sua prima missione pastorale a Mezzano (Ravenna) ove è inviato il 2 luglio 1955 come vicario cooperatore. Con il medesimo incarico nel 1958 è trasferito a Serravalle, dove ad accoglierlo c’è l’abate-parroco don Giuseppe Fabbri, presente a Serravalle dal 1950.

Don Migliorati gli subentra ufficialmente il 4 ottobre: data singolare perché il paese celebra contemporaneamente la festa patronale, quella per l’ingresso del nuovo abate-parroco, ed anche la ricorrenza onomastica del sacerdote, non da ultimo nel 1958, per la parrocchia serravallese, è l’anno in cui si ricorda il centenario dell’elevazione della chiesa alla dignità di parrocchia dopo secoli di dipendenza da Ariano Polesine (Rovigo), Santa Maria in Punta (Rovigo), Papozze (Rovigo) e Cologna (Ferrara).

Il fervore pastorale di don Migliorati non conosce soste. Particolare attenzione egli pone all’ Azione Cattolica maschile e femminile, all’oratorio, all’Asilo Infantile “Minghetti”, alle attività del catechismo e del piccolo clero.

Gli anni dal 1958 al 1962 sono di grande attenzione anche per le infrastrutture parrocchiali: restauri alla chiesa, al campanile, alla canonica, all’Asilo (che nel 1963 celebra in forma solenne la ricorrenza del 50° anniversario di fondazione), lavori alle sedi delle Associazioni cattoliche e all’oratorio.

Nel 1967 don Migliorati lascia la comunità di Serravalle per Coccanile, dove è chiamato a divenire Arciprete e Vicario foraneo, con l’ingresso ufficiale l’11 giugno. La mattina del 13 marzo 1972, a soli 48 anni e dopo molte sofferenze, la morte lo coglie mentre si appresta a celebrare la Santa Messa.

Nel novembre del 2009 la comunità di Serravalle gli dedica un Parco Pubblico, segno di riconoscimento e ricordo del “suo” Parroco.

(l.c.)

Hits: 251

Condividi: