RIVA DEL PO – CON IL PENSIONAMENTO SI ASSOTTIGLIA DI UN QUARTO IL REPARTO CANTONIERI DEL COMUNE – ASTOLFI: SE NECESSARIO NE ASSUMEREMO ALTRI

ALBERTO ASTOLFI

Riva del Po – Pensionamenti e cambio di funzioni  stanno portando ad un assottigliamento del reparto cantonieri nel comune di Riva del Po.

Premesso che la fusione tra i comuni di Ro e Berra ha lasciato “solamente” 4 operai (tutti di Berra perché il comune di Ro, da tempo, non aveva operai), ora il passaggio ad altro ruolo di un operaio, per ora “partime”, e il prossimo pensionamento di altro operaio, previsto per la prossima estate, assottiglia ulteriormente il settore.

La perdita del 50% della forza attiva non preoccupa però l’amministrazione, che sul da farsi ha le idee chiare.

“Per ora andiamo avanti così – spiega Alberto Astolfi, vicesindaco con delega al personale – dopodiché e quando l’operaio prenderà  servizio pieno nel ruolo di messo comunale (posto lasciato vacante da un altro recente pensionamento) ed il collega andrà in pensione provvederemo alla copertura dei due posti.

Ma andiamo oltre – puntualizza Astolfi – in questa pianificazione molto dipenderà da come verranno attuati le prossime convenzioni. Mi spiego. Se ad esempio per la gestione della pubblica illuminazione, sulla quale sta lavorando il collega assessore Pozzati, servirà più manodopera diretta da parte dell’amministrazione comunale allora assumeremo anche altri operai.

In poche parole, fermo restando che i due operai saranno rimpiazzati, se la gestione complessiva della macchina amministrativa comunale lo renderà necessario ne assumeremo altri”.

A quanto pare il comune non è intenzionato a smantellare il reparto “cantonieri”, come invece si è detto e sentito dire spesso dai non addetti ai lavori.

(l.c.)

Hits: 140