RIVA DEL PO – LE OPPOSIZIONI (CENTRODESTRA UNITO PER RIVA DEL PO E GENTE DI RIVA DEL PO) PROTESTANO PER LE TROPPE PROMESSE NON MANTENUTE DALLA GIUNTA ATTUALE – TRASPORTI E SCUOLE SOPRATTUTTO

I COMPONENTI DELLA LISTA DI CENTROSINISTRA

Riva del Po – In un comunicato congiunto i consiglieri di opposizione di Riva del Po, Marianna Lucchin e Luca Rosa di Centrodestra Unito per Riva del Po e Daniela Simoni di Gente di Riva del Po, denunciano “il nulla di fatto” nel settore della scuola da parte della Giunta Zamboni.

“Vogliamo parlarvi di scuola e ci piacerebbe poterlo fare utilizzando solo toni euforici ma non è così. Per fortuna dei politicanti locali le molte promesse elettorali sono state fatte “a voce”, durante i comizi e gli incontri non registrati (Le famose registrazioni con telefono non le abbiamo) ma tutte le promesse importanti sono state riportate in un ricco bugiardino elettorale chiamato programma della lista PD (camuffata da civica a quel tempo).

Dimentichiamoci dell’ascensore, del Consiglio Comunale dei Ragazzi, della Card dello studente e facciamo finta di non aver mai sentito raccontare di incremento dei servizi e della qualità degli stessi per le famiglie e per i nostri giovani e partiamo da ciò che ad oggi è c’è. Dal riscaldamento delle aule.

Vi è oscura perfino la semplice manutenzione ordinaria ai termosifoni tant’è che gli alunni delle medie di Berra vengono lasciati al freddo ma con una certa logica: non tutti ma a turno, giorno per giorno, i più fortunati (per inciso quelli con i genitori che si lamentano di più e vengono a disturbarvi in Comune) e i più agiati stanno nell’aula calda a rotazione, mentre nelle due inutili e vuote sedi comunali tenete ben oltre i 23 gradi.

E’vero che passata la “candelora dall’inverno semo fora” ma non possiamo aspettare il movimento della terra il passaggio delle stagioni!!!  Sono comportamenti che non vi fanno onore come amministratori e come padri di famiglia. Allo sbandierato pre e post scuola per scoprire che avete partorito da marzo ben 40 ore tutte insieme di “percorsi formativi laboratori extrascolastici ad alta densità educativa”, quante parole complesse per raccontare di un flop. Il servizio serve da settembre e tutti i giorni altrimenti di che parliamo!!

Per arrivare al trasporto scolastico, che voi stessi dichiarate di voler uniformare, perché non è risaputo a tutti che nell’ex Comune di Ro i ragazzi delle medie devono utilizzare il trasporto pubblico in quanto quello comunale si ferma alla scuola elementare. Proprio così.

I ragazzi dai 10 anni nelle frazioni di Ruina, Zocca, Ro, Guarda e Alberone prendono il pullman di linea alla faccia del Comune Fuso, del Comprensivo Unico e dell’Unione dei Comuni: tutte forme aggregative solo dal punto di vista amministrativo ma mai pratico.

Che dire: così non va!!! Al tasto dolente delle strutture sportive (palestre o di spacciate come tali), ormai è giunto il tempo che venga chiaramente detto se la palestra di Ro, nella quale i ragazzi e gli insegnanti fanno educazione fisica curriculare, nella quale si fa attività sportiva per ragazzi e per gli adulti sia effettivamente una palestra autorizzata, adeguata, in regola con la normativa in estrema sintesi se sia SICURA e AGIBILE!!

Potremmo proseguire con l’elenco ancora per molto ma il contesto complessivo è chiaro: l’amministrazione dimostra per la scuola disinteresse, incuranza, superficialità.


Vorremmo concludere dicendo nuovamente che avete fallito ma a è solo fiato sprecato perché rimarrete li aggrappati a quella poltrona (ben pagati perché la buona politica ha un costo) e uscirete con le solite false promesse solo alla prossima tornata elettorale…….nel frattempo il nulla”.

lc

Hits: 442

Lascia un commento