COPPARO – MARCHI E FELISATI DECISE A VEDERCI CHIARO SULLA VICENDA DELL’ASPETTATIVA DI CINQUE ANNI CONCESSA ALL’EX PRESIDENTE ASSP NORMA BELLINI – TUTTO REGOLARE SECONDO L’ATTUALE PRESIDENTE ZAMBONI

Copparo “Il richiamo alla legge 53/2000 è del tutto fuori luogo in quanto attinente alle aspettative per motivi famigliari e non certo applicabili al caso in oggetto”.

Se il Presidente dell’Unione Terre e Fiumi Andrea Zamboni pensava di liquidare il tutto con queste 3 righe di risposta si sbagliava, di grosso. “Vogliamo risposte più chiare e precise, con il massimo della trasparenza”. È la replica di Maria Cristina Felisati e Paola Marchi in merito all’aspettativa quinquennale all’ex presidente dell’Assp dell’Unione.

“Se non otterremo chiarezza, con risposta per iscritto, ci sono le condizioni per chiederla in altre sedi”. Queste le ultime affermazioni della controparte.

“Ci troviamo di fronte ad una richiesta di aspettativa legittima e ad una risposta altrettanto legittima. Nulla di più chiaro”. Questo è il primo commento di Zamboni. “La risposta che darò per iscritto sarà la medesima che ho dato pubblicamente. Perché i fatti sono questi e nulla di più – è il commento di Zamboni alla replica delle controparti – se poi l’ex Presidente dell’Assp dovesse ritornare potrà farlo, perché il posto è garantito, non è garantito invece la funzione”.

“Se vogliamo analizzare i fatti – prosegue Zamboni – diciamo che in questa vicenda la politica è stata latitante, non per volere ma per situazioni contingenti. Erano da poco concluse le elezioni e la situazione non era ancora ben definita”.

Poi precisa la sua posizione. “In qualità di Presidente dell’Unione sono stato informato dei fatti appena ho assunto l’incarico e dopo aver esaminato la pratica non ho visto nulla di anomalo”.

Ed in merito ad una eventuale fusione con l’Assp di Ferrara dice. “È una cosa non fattibile. Sono due aziende che, seppur fornendo fondamentalmente gli stessi servizi, hanno una configurazione istituzionale completamente diversa. Questa fusione non si può fare”.

Ed è per questo che Zamboni ha annunciato che “entro l’anno nomineremo il nuovo Presidente di Assp dell’Unione”.

(l.c.) 

Hits: 114

Condividi: