venerdì, Giugno 21, 2024
News

BERRA – ALLERTA ARANCIONE PER IL PO CHE NON ACCENNA A DIMINUIRE – LE VARIE GOLENE SI STANNO RIEMPIENDO MA ANCORA NON DESTANO PERICOLO – CONTINUA IL CONTROLLO DEGLI ARGINI

Berra – In questi giorni il livello dell’acqua del Po si è alzato notevolmente, tanto che è stata emanata l’allerta arancione dalla mezzanotte del 20 maggio e allerta gialla per rischio temporali intensi, mentre l’amministrazione comunale di Riva del Po ha attivato il C.O.C. (Centro Operativo Comunale), fino a perdurare lo stato d’emergenza.

Domenica 19 maggio l’acqua è arrivata sul piazzale dell’ex traghetto a Berra, segno evidente che il livello dell’acqua si è alzato in modo repentino. Lunedì 20 ha messo ancora qualche centimetro, arrivando a lambire le salite che dal piazzale portano sull’argine. Il Parco Rosina è innondato e le poche barche presenti e attraccate agli alberi hanno preso il largo, tanto quanto è lunga la corda che li ancora.

Anche il pontile si è alzato, mettendo la pendenza della passerella in senso opposto, cioè in salita, rispetto alla sua posizione naturale, cioè in discesa. Poco più a valle, a Serravalle, dove il Po si pone con la prima diramazione naturale, le golene sono invase da 2 giorni. Insomma, tutto fa capire che questa piena merita attenzione e rispetto. Pericolo? Direi proprio di no. I punti di riferimento – fontana sul piazzale e cassetta della luce dismessa – sono ancora ben visibili. Nulla nei confronti delle due piene del 2019 o, ancor peggio, quella del 2000.

Le previsioni? Da queste parti non si fa attenzione ai vari bollettini ma ci si affida agli esperti del Po, cioé quelle persone che ne capiscono a “iosa”, quelli che vivono in simbiosi con il Po. “Fino quando il mare tira, nulla di preoccupante”. La risposta è sempre quella, ma l’occhio va rivolto sempre ai due punti di riferimento: la fontana sul piazzale e la cassetta dismessa della luce collocata sul palo.

(dmb)

Views: 85

Condividi: