SERRAVALLE – SI VA ANIMANDO LA CRITICA VERSO L’ATTUALE GIUNTA DI RIVA DEL PO ACCUSATA DI “IMMOBILISMO” – STEFANO BIGONI FAUTORE E FAN DELLA “FUSIONE” INTERVIENE IN MODO DECISO: “QUESTA MAGGIORANZA ABBANDONI LA NAVE E LASCI AD ALTRI IL TIMONE…”

dav

Serravalle – Si accende la discussione politica nel comune di Riva del Po, dove l’amministrazione comunale viene accusata dalle minoranze di immobilismo.

In merito interviene anche Stefano Bigoni, coordinatore provinciale del “Grande nord” e candidato consigliere per “Gente di Riva del Po” alle ultime amministrative.

“È ora che questa maggioranza abbandoni la nave e lasci ad altri il timone” una metafora senza mezzi termini quella che usa Bigoni, per dire che la Giunta Zamboni deve dare le dimissioni. “Stanno dimostrando una incapacità amministrativa che non ha precedenti – puntualizza l’ex consigliere comunale – diano le dimissioni e ci lascino votare: ci sono tutti i tempi tecnici per andare al voto a giugno. Solo così potremmo salvare il disastro che stanno combinando”.

Bigoni, forte promotore della fusione, ribadisce: “Mi dispiace che in molti diano la colpa alla fusione di questa situazione, quando invece la colpa è solo di questa Amministrazione, immobile e incapace di progettualità amministrativa. Ora le risorse ci sono, basta utilizzarle.

Pur non condividendolo, hanno presentato un programma elettorale corposo, lo mettessero in pratica. Ed invece, fino ad ora, hanno fatto poco e quel poco viene con investimenti economici di altri enti”.

Poi Bigoni ritorna sulle dimissioni dei due assessori. “Hanno ottenuto una vittoria grazie al contributo determinante di due elementi che ora hanno dato le dimissioni (chiaro il riferimento agli assessori Barbieri e Nalli), non a caso, perché hanno capito che non vale la pena metterci la faccia. Per di più con queste due dimissioni il nostro ex territorio comunale di Berra perde di forza e capacità decisionale”.

(d.m.b.)

Hits: 161

Condividi: