SERRAVALLE – CON IL PENSIONAMENTO DEI MEDICI DI SERRAVALLE SI E’ PASSATI DA 5 MEDICI A 3 – MOLTI I DISAGI E LE LAMENTELE – I MEDICI E L’ASL RASSICURANO: CON IL NUOVO ANNO TUTTO RITORNERA’ A FUNZIONARE – CI SARA’ UN NUOVO MEDICO?

Serravalle Manca l’ambulatorio del medico di medicina generale ed i cittadini si lamentano. “Da quando il dottor Ungarelli e la moglie sono andati in pensione (primo dicembre) in paese non abbiamo più un ambulatorio del medico di famiglia: se hai un problema non sai a chi rivolgerti, anche per una semplice ricetta” a lamentarsi sono i cittadini di Serravalle, per lo più anziani, che si trovano disorientati da questa nuova situazione.

Il medico c’è ma per ora non svolge ambulatorio ed è quello che chiedono i cittadini, abituati da sempre ad avere un riferimento fisico in loco. Il dottor Antonio Ciprian, che ha assorbito il maggior numero dei pazienti dal pensionato Oscar Ungarelli, ha già fatto sapere che inizierà a fare ambulatorio a partire dal 7 gennaio 2021, con la presenza di 3 giorni alla settimana: martedì e giovedì dalle ore 9,30 alle 13 e il venerdì dalle ore 15 alle ore 18,30, con ambulatorio presso il Centro Civico in piazza Mazzini.

L’assunzione di numerosi pazienti ha messo un po’ in difficoltà il dottor Ciprian, che per ora si affida a seguire gli ospiti della casa di riposo Attilio Capatti e visita a domicilio i pazienti mutuati. A tal proposito il dottore mette a disposizione il numero della segreteria (0532831720), esclusivamente per richiesta di ricette in cronico e per prendere appuntamenti per visite a domicilio, e il suo numero diretto (3478715230) per le urgenze.

Una situazione molto intrigata che mette in difficoltà i cittadini di Serravalle ma che richiede pazienza e collaborazione da parte dei mutuati per poter risolvere tutti i problemi.

Infatti il pensionamento dei medici Capelli e Ballo prima, Ungarelli e Galletti ora ha messo in ginocchio il sistema, che si trova a fare i conti con un ex comune, quello di Berra, che è passato, nel giro di poco tempo, da 5 a 3 medici, uno dei quali in sostituzione: il prossimo anno, oltre ai titolari Ariutti e Ciprian l’usl dovrà nominare un’altro effettivo.

In questa fase di assestamento la cosa certa è che tutti i cittadini hanno un medico a qui far riferimento. “Qualche disagio ma nel giro di poche settimane le cose verranno sistemate” assicurano i medici.

(d.red.)

Hits: 408

Condividi: