L’UFFICIO STAMPA DELL’USL DI FERRARA CI INVIA IL COMUNICATO SEGUENTE IN RISPOSTA ALLE DIFFICOLTA’ INCONTRATE, A SEGUITO DELLA MANCANZA DI UN’INFERMIERA, DAI PAZIENTI DELL’AMBULATORIO PROTESICO DELLA CASA DELLA SALUTE DI COPPARO

Serravalle – L’ASSENZA DI UN INFERMIERE MANDA IN TILT L’AMBULATORIO PROTESICO DELLA CASA DELLA SALUTE DI COPPARO – ORA GLI ASSISTITI DI SERRAVALLE DOVRANNO RECARSI A FERRARA – NEPPURE IN PIENO LOCKDOWN CI FU UN DISSERVIZIO DEL GENERE.

In riferimento a questo articolo apparso su queste pagine, ma anche altre testate locali hanno riportato la notizia,  poi terminato con la riapertura dell’ambulatorio di Copparo, l’Ufficio Stampa Usl Ferrara precisa quanto segue.

“L’ambulatorio protesico della Casa della Salute, ha limitato il servizio di distribuzione per i pazienti stomizzati e incontinenti nei mesi di giugno e luglio a seguito dell’assenza improvvisa di uno degli infermieri con competenze sulla gestione degli ausili e facente parte della rete provinciale dei centri di distribuzione, la cui articolazione dei professionisti ha una organizzazione distrettuale e pertanto nel caso del Distretto Centro Nord prevede l’integrazione organizzativa e del personale con la sede di Ferrara presso la Casa della Salute Cittadella S. Rocco.

Dal mese di giugno, L’azienda USL ha attivato un percorso organizzativo che garantisse ugualmente una risposta efficace ai bisogni degli utenti stomizzati afferenti al territorio di Copparo e a quelli limitrofi, attraverso la fornitura anticipata, attivata con appuntamento telefonico e rivolta a tutti i pazienti in carico preso la sede di Copparo di materiale per la copertura del fabbisogno di 3 mesi.

Parallelamente è stata attivata l’organizzazione della consegna al domicilio per gli utenti con maggiori difficoltà logistiche attraverso l’attività di uno degli stomaterapisti aziendali che durante l’ordinaria funzione di visita ed educazione al domicilio, ha provveduto anche alla consegna a casa per alcuni utenti selezionati.

Questa temporanea “interruzione” ha permesso di garantire comunque l’erogazione dei presidi, seppur in pieno periodo di ferie estive e con un operatore in meno, grazie alla riorganizzazione presso le sedi di Copparo e Ferrara relativa di tutti operatori addestrati per la distribuzione in modo da fronteggiare l’assenza dell’operatore su Copparo e questo fino al ripristino di tutti i componenti dell’equipe.

Già da venerdì 7 agosto e per tutti i venerdì fino all’11 settembre, sarà riattivata una prima giornata di distribuzione di presidi presso la sede di Copparo dalle ore 8.30 alle ore 15.45. Dal mese di settembre, con il ripristino dell’intera equipe sarà possibile riattivare le 2 giornate di distribuzione, come previsto dall’organizzazione della rete provinciale”.
Ufficio Stampa Usl Ferrara

Hits: 83