ARIANO FERRARESE – IL DR. VITA NATALE, MEDICO DI FAMIGLIA, VA IN PENSIONE DOPO OLTRE 42 ANNI DI ATTIVITA’ – A LUI GLI AUGURI E IL RINGRAZIAMENTO DI TUTTA LA COMUNITA’ DEI PAZIENTI

cof

Ariano Ferrarese – Dopo oltre 42 anni di onorata e stimata attività il dottor Vita Natale si ritira da medico di famiglia.

Oggi pomeriggio, venerdì 26 giugno, presso la sala della parrocchia ad Ariano Ferrarese erano numerosi i pazienti a salutare il proprio medico, provenienti anche dalla vicina Monticelli, dove il medico aveva qualche convenzionato.

Originario di Vaccarizzo Albanese in provincia di Cosenza ed attualmente residente ad Adria in provincia di Rovigo, il dottor Vita si laurea all’università di Padova nel 1977 con la specializzazione in cardiologia. La sua attività di medico lo ha portato a lavorare anche come flebologo e cardiologo in libera professione , sempre ad Ariano, dove il mercoledì pomeriggio svolgeva le sue attività private. Ha lavorato pure in case di riposo come medico di base a Bosco Mesola, a Codigoro e ai Lidi Ferraresi.

A lui è sempre piaciuto il contatto quotidiano con il paziente. “Per me fare il medico di famiglia è sempre stato un piacere – commenta, attorniato da numerosi pazienti che lo salutano – ai colleghi che si lamentavano ho sempre detto di cambiare mestiere. Mi ritengo fortunato perché ho potuto fare quello che mi piaceva: dentro il mio studio medico mi sentivo invincibile”.

Ma per il dottor Vita l’avventura medica non è terminata. “Fra qualche giorno inizierò un rapporto di libera professione con l’inail, presso il noto centro protesi di Vigoroso nel bolognese – spiega con viso soddisfatto – finalmente potrò fare “solo” il cardiologo: un sogno che si avvera”.

Presenti alla festa anche la vicesindaco di Mesola Elisa Bellini, che ha ringraziato e salutato il dottor Vita a nome dell’amministrazione comunale e di tutta la comunità. Ma anche fa dottoressa Donata Pizzi, farmacista del posto con la quale il dottor Vita ha collaborato per 36 anni.

“Ora potrò concedere qualche ora in più anche ai miei hobby – ha detto il medico – montagna e moto, i mie amori intramontabili. Agordina e Moto Guzzi per me rimangono insostituibili”.

Ma il dottore Vita è anche nonno con l’ultimo dei nipoti arrivato di recente.

(d.m.b)

Hits: 1991