BERRA – PROGETTO “TENERE IL FILO” – TANTE LE VOCI PRO O CONTRO IL PROGETTO: ORA PARLANO LE EDUCATRICI…

Berra – Sul tanto discusso odiato-amato progetto “Tenere il Filo” intervengono le Educatrici, ma non per fare polemiche, richiami, ammonimenti, alle tante discussioni tra le parti politiche ma per fare alcune considerazioni in merito.

“Se anche solo qualche mese fa ci avessero chiesto come sarebbe stato il nostro primo incontro dopo un periodo di distanza così lungo – dicono le Educatrici – mai avremmo immaginato che sarebbe stato così. Chi ci conosce sa che non amiamo lo strumento tecnologico come mezzo educativo, ma crediamo anche che, se ben utilizzata, la tecnologia ci offra potenti opportunità di scambio e confronto, e che, in un momento come questo, sia necessario reinventarsi e trovare nuove strade.

La settimana scorsa vi abbiamo quindi proposto un brevissimo incontro in video-chat, a piccolissimi gruppi, della durata di poco più di 10 minuti (continuiamo a pensare che i/le bambin* non debbano stare davanti a uno schermo). Il rientro ad una quasi normalità, non vi ha permesso di esserci tutt*, ma la vostra presenza, partecipazione, voglia di esserci, è comunque arrivata.

Ed eccoci qua, ci siamo rivisti, noi emozionate, quasi commosse, ci avete riconosciuto, vi siete riconosciuti, ci avete salutato, siete rimasti in silenzio ad osservare, avete interagito fra voi. Se vogliamo trovare il lato positivo di questa distanza, è che ci ha dato la possibilità di entrare con delicatezza nelle vostre case e nella vostra dimensione: ci avete fatto entrare in un pezzetto di voi, ci avete mostrato i vostri giochi, ci avete fatto sentire parte della vostra quotidianità.

In situazioni come queste, si scorge tutta la potenza delle relazioni costruite in mesi (per alcuni anni) passati insieme, il senso di appartenenza, il legame profondo che i/le bambini/e hanno tra di loro e con i loro educatori. Crediamo fortemente nel valore di questo progetto “Tenere il filo”, crediamo nell’importanza di esserci per le vostre famiglie, proporre colloqui, restituirvi con foto e documentazione il pezzetto di strada fatto insieme.

Ma questo INCONTRO rimane la parte più bella ed emozionante di questo difficile momento. Torneremo a stritolarci forte, per il momento teniamo stretto il ricordo e l’emozione di questi momenti. Grazie di cuore a tutti voi”.

bm

Hits: 54